Flash News

“1909”, spareggio salvezza col Florigium. Vezzoli: “E’ una finale”. Rientra Riccio e ci sarà il neo acquisto Gracco
Marco Riccio, domenica c'è il rientro del bomber contro gli isolani

“1909”, spareggio salvezza col Florigium. Vezzoli: “E’ una finale”. Rientra Riccio e ci sarà il neo acquisto Gracco

(CFN) POZZUOLI – Domenica mattina al “Conte” c’è la madre di tutte le battaglie per la Puteolana 1909 guidata dal trainer Mimì Gargiulo. Infatti, arriva il Florigium che proprio sette giorni fa ha superato in classifica i granata. Uno spareggio salvezza che deciderà senza dubbio il futuro della squadra del Rione Toiano. I diavoli rossi hanno vinto per 3-1 all’andata e proprio questa è la forza su cui poggiare le basi per conquistare la salvezza. Battendo anche in casa gli isolani significherebbe, nel caso in cui si facciano i play out, di porsi in vantaggio e di avere così la bella in casa.

Guido Vezzoli, il capitano suona la carica contro il Florigium

Guido Vezzoli, il capitano suona la carica contro il Florigium

RIENTRANO RICCIO E SCARPARO Il tecnico granata potrà contare sui rientri di un bel po’ di gente tra cui il bomber Marco Riccio, poi, Scarparo, Romano, Tizzano e Daniele Del Giudice. Ancora assenti Cacace, Nicolella e lo squalificato Luongo. Ma contro gli isolani in attacco l’esperto Gargiulo potrà contare anche su Gianluca Gracco che dopo l’esperienza in Inghilterra con i Dag&Red è ritornato a Pozzuoli e si allena già da qualche settimana con i flegrei. Intanto, alla mente c’è ancora la sconfitta con il Casalnuovo, la terza consecutiva dopo quelle nei derby con Quarto e Sibilla. “È stata una gara dall’approccio sbagliato – afferma il capitano Guido Vezzoli -. Cosa che una squadra come la nostra non può permettersi. Abbiamo regalato sia il primo che il secondo goal. Poi le assenze ci penalizzano oltremodo in attacco soprattutto, perciò, contiamo molto nei recuperi di Riccio e Scarparo”.

BENVENUTO A GRACCO Intanto, come detto è solo questione di formalità per Gracco. “Personalmente parlando a nome di tutta la squadra lo accogliamo a braccia aperte a Gianluca Gracco – continua il capitano granata -. Certo, i giovani si devono dare una svegliata, così come noi più esperti, devono assumersi più responsabilità”. Intanto, c’è il Florigium. “Domenica con gli isolani è una finale e ci stiamo preparando con grande determinazione a questa partita che non possiamo assolutamente sbagliare”. (CFN Sport)