Flash News

Cumana, riprende il servizio. Possibili disagi nei prossimi giorni

Cumana, riprende il servizio. Possibili disagi nei prossimi giorni

(CFN) NAPOLI – E’ ripreso poco prima delle 17 di questo pomeriggio il servizio trasporto pubblico della linea Cumana sul tratto Montesanto-Torregaveta. Sospeso per alcune ore, e proseguito con navette da Agnano a Gerolomini, dopo il deragliamento di questa mattina adeso si viaggia quasi normalmente. Ripercussioni però si potrebbero avere fino a questa sera, domani e nei prossimi giorni a causa dei danni subiti dai due convogli che sono entrati in collisione nella stazione Dazio.
Indagini sono state avviate dall’EAV e dall’Autorità Giudiziaria per accertare la natura della collisione: strutturale o umano.

Il sindaco di bacoli Josi Gerardo Della ragione

Il sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione

Disappunto è stato espresso dal sindaco di Bacoli Josi Della Ragione il quale ha dichiarato che “sin da subito come amministrazione di Bacoli, al consigliere Ercole Mirabella e l’assessore Marianna Illiano, stiamo sollecitando i vertici dell’Ente Autonomo Volturno, affinché i disagi, per le migliaia di pendolari flegrei, siano ridotti al minimo. O con l’immissione di nuovi treni, presi momentaneamente da altre tratte, o con l’accelerazione dei lavori ai mezzi guasti“.

Bacoli è uno dei pochi comuni della provincia partenopea ad essere collegato quasi esclusivamente con il centro metropolitano della città grazie alla linea ferroviaria Cumana.

Figliolia e De Luca

Il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia e in alto il presidente della Regione Enzo De Luca

Anche il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia esprime il proprio disappunto. “Per fortuna, e solo per questa, oggi è stata scongiurata una tragedia. – ha dichiarato Figliolia – Non è la prima volta che assistiamo ad incidenti su questa tratta. Mi appello ai dirigenti Eav e al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca: bisogna intervenire – e presto – per offrire un servizio sicuro ed efficiente ai nostri cittadini. Questa rete di trasporto serve un bacino ampio di utenti ogni giorno, ma è al collasso: treni non funzionanti o in cattive condizioni, personale sovraccaricato, infrastrutture fatiscenti. Vogliamo interventi, immediati. Difendere i diritti dei nostri cittadini è un nostro dovere. – tuona Figliolia – Si faccia chiarezza su cosa è avvenuto, e si velocizzi qualsiasi operazione per rendere il trasporto pubblico un servizio per tutti, in massima sicurezza e senza disagi“.

Anche per i puteolani la linea Cumana è fondamentale per lo spostamento di lavoratori e studenti: sul territorio insistono ben sei stazioni.(CFN)