Archeologia sommersa, un dibattito ed un libro per raccontare un immenso patrimonio

Archeologia sommersa, un dibattito ed un libro per raccontare un immenso patrimonio

(CFM) POZZUOLI – Ancora Cultura, Storia, Archeologia Territorio i temi al centro dei dibattiti che ci ricordano, oramai quotidianamente, come i Campi Flegrei siano una terra inesauribile di risorse da capitalizzare sul piano turistico.Il Ninfeo Sommerso di Claudio
“Il Ninfeo Sommerso di Claudio a Baia” è il titolo dell’incontro-dibattito che si terrà al Polo Culturale di Pozzuoli domani, venerdì 15 gennaio alle ore 17. L’occasione, oltre che parlare dell’immenso patrimonio archeologico sommerso, è anche quella per presentare l’omonimo libro di curato da Paolo Caputo e Filippo Avilia. Interverranno il Soprintendente Archeologia della Campania Adele Campanelli, il docente universitario Carlo Rescigno, il direttore del Museo Archeologico di Baia Pierfrancesco Talamo, l’assessore alla Cultura del Comune di Pozzuoli Alfonso Artiaco e la giornalista Lucia Licciardi. L’incontro, organizzato anche in ricordo dell’archeologo Paolo Caputo, che è stato Soprintendente degli scavi di Cuma e dei Parchi sommersi di Baia e della Gaiola. L’incontro sarà moderato da Maria Teresa Moccia Di Fraia direttore scientifico delle attività culturali del Comune di Pozzuoli.(CFN)