8 marzo, non una festa ma una opportunità di riflessione. Morelli precursore della cultura delle pari opportunità
Salvatore Morelli

8 marzo, non una festa ma una opportunità di riflessione. Morelli precursore della cultura delle pari opportunità

(CFN) POZZUOLI – E’ una giornata per riflettere, più che per festeggiare, quella di giovedì 8 marzo. Una data che ha segnato, negli anni passati, uno spartiacque sulla questione donna che ancora oggi non trova, purtroppo, perfetta convergenza fra due mondi, maschile e femminile, che di contro dovrebbe essere un unico universo.
Diversi gli appuntamenti che in questi giorni cercheranno di di essere un momento di riflessione piuttosto che di celebrazione.

Mercoledì 7 marzo, alle ore 17, a Palazzo Toledo, convegno dal titolo “Amore non amore” nel corso del quale verrà presentata una raccolta di racconti dal titolo “E lo chiamano amore” di Annamaria Vargiù. Non un opera sulla violenza di genere ma sui rapporti sbagliati che spesso caratterizzano la vita di molte donne.

Giovedì 8 marzo, alle 10, in via Carlo Rosini, alla presenza del Sindaco Vincenzo Figliolia, sarà scoperta una lapide sull’edificio in cui si spense Morelli. Il politico liberale italiano che, nella seconda metà dell’ ‘800, dedicò il suo impegno parlamentare all’emancipazione femminile e che, nato a Carovigno, si spense a proprio a Pozzuoli, dove sono conservate le spoglie, nel 1880. Subito dopo, nella sala di Palazzo Migliaresi al Rione Terra, alle ore 11, avrà luogo un incontro sulla figura del politico pugliese per illustrarne i diversi aspetti e le proposte di legge precorritrici della moderna cultura dei diritti. Vi parteciperanno, oltre all’assessora alla Cultura del Comune di Pozzuoli Maria Teresa Moccia Di Fraia, l’avvocato Maria Luisa Adinolfi, la storica Matilde Iaccarino, la giornalista de Il Mattino Donatella Trotta. Per l’occasione, l’amministrazione comunale ha anche realizzato la ristampa della proposta di Legge sul Divorzio che Morelli presentò l’8 marzo del 1880.

Invece, alle ore 17, a Palazzo Migliaresi, la manifestazione “Donna…Eccellenza Flegrea” nella quale saranno premiate le personalità flegree che si sono distinte per il loro impegno. il ricoscimento andrà a 5 donne che si sono contraddistinte sul territorio, e che hanno dato lustro al paese grazie al loro operato e alle loro iniziative.

Venerdì 9 marzo, a Bacoli, presso la farmacia comunale, ritorna ” The Pink of Good” campagna per la prevenzione del tumore al seno.(CFN)