Bacoli, dogsitter lascia bulldog sotto il sole in auto, poi, muore. I proprietari lo denunciano!

Bacoli, dogsitter lascia bulldog sotto il sole in auto, poi, muore. I proprietari lo denunciano!

BACOLI. Una giovane coppia di Bacoli affida il loro cane, un bulldog di nove mesi, ad un dog-sitter perché dovevano recarsi per lavoro lontano da Napoli per una settimana. Trascorre un solo giorno e i due coniugi sono chiamati all’improvviso dall’uomo. “Il vostro cane sta male ha avuto un colpo di calore sto con lui presso un ambulatorio“, dice dall’altra parte della cornetta il dog-sitter. I due ritornano lo stesso giorno a Bacoli e decidono di portare l’animale presso il loro veterinario di fiducia, visto che era in preda a spasmi e convulsioni, ma nonostante le cure l’animale dopo due ore muore. “L’uomo ci riferì che stava percorrendo con la propria vettura e il nostro cane a bordo una strada a Bacoli – spiega Mauro, il marito -. L’auto però si fermò per un guasto e lui la parcheggiò ai lati della strada, cercando di procurare un nuovo mezzo, chiudendo porte e finestrini e lasciando il cane all’interno dell’auto sotto il sole cocente. Quando tornò, dopo un’ora e mezza, trovò il piccolo buldog svenuto nell’abitacolo“. Docile, affettuoso il giovane animale era diventato, a tutti gli effetti, componente della famiglia e veniva amato alla pari di un bambino. I “genitori umani” del piccolo cane si sono rivolti al noto avvocato animalista Fabio Procaccini. “Chi lavora con gli animali non deve sottovalutare le grandi responsabilità che si hanno – spiega il legale -. Agiremo per ottenere il giusto risarcimento che la famiglia devolverà in favore di un canile flegreo affinché la morte del piccolo animale non sia vana“. La coppia, infatti, ha presentato in questi giorni una denuncia alla Procura della Repubblica di Napoli depositandola presso la Compagnia dei Carabinieri di Pozzuoli. (CFN) 

Commenti