Bacoli, esposto del Pd: “Sospendere i lavori al pontile Lubrano”

Bacoli, esposto del Pd: “Sospendere i lavori al pontile Lubrano”

(CFN) BACOLI – Il Partito Democratico di Bacoli ha protocollato un esposto al comune di via Lungolago relativo alla Cava Lubrano e ai pontili a mare. Una lettera indirizzata al Commissario Prefettizio, al Demanio Marittimo della Regione Campania, alla Polizia Municipale di Bacoli, alla guardia costiera di Baia, all’Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei e alla Soprintendenza Archeologica. “E’ dal 2013 che si tenta la realizzazione di un resort turistico nell’ex Cava Lubrano, un sito che fu deposito di rifiuti tossici, con un progetto che secondo il comune ha volumetrie superiori a quelle consentite e prevede anche l’utilizzo del pontile in località Canneto – si legge nella nota del Pd bacolese -. Lo scorso anno l’amministrazione guidata da Picone e la Commissione Ambiente guidata dal Pd, evitarono, confrontandosi con la Regione, che l’iter continuasse senza prima far chiarezza su analisi del sottosuolo ed autorizzazioni, aspetti sui quali persistono ancora grandi dubbi. Lunedì 30 luglio il “blitz”: sono iniziati i lavori sul pontile. Il Pd ha sempre ritenuto che il progetto andasse sospeso finché non fosse stato chiaro il livello d’inquinamento delle acque di falda e finché non ci fossero garanzie dallo sfruttamento del suolo e del mare. Per questo, interpellati gli uffici e la polizia municipale, abbiamo chiesto la sospensione dei lavori. Sul posto adesso sono i tecnici ed i vigili del Comune. Ed al momento solo il Pd e la Sinistra hanno rotto il silenzio che grava sulla nostra città, denunciando tutto ciò“.(CFN)