BACOLI/ Sgomberato il pontile di Torregaveta dai pescatori che lasciavano rifiuti

BACOLI/ Sgomberato il pontile di Torregaveta dai pescatori che lasciavano rifiuti

(CFN) BACOLI – Sgombero ieri mattina intorno a mezzogiorno da parte della guardia costiera di Baia, diretta dal comandante Rinaldi, con il supporto della polizia municipale di Bacoli al pontile di Torregaveta. Oltre una trentina le persone che sono state fatte allontanare dal pontile che dalle prime ore del mattino viene ormai quotidianamente occupato da pescatori addirittura con ombrelloni, sedie, canne da pesca e altro. Sul posto, infatti, vige il divieto di pesca con tanto di cartellonistica. “Si è arrivati al punto che non si può nemmeno più passeggiare – spiegano Anna e Raffaele, due residenti di Torregaveta -. E’ diventata una situazione insostenibile tanto che quando vanno via i pescatori lasciano sul pontile anche esche, polistirolo, ami e rifiuti“. Ieri mattina nel corso del blitz era presente anche il sindaco Josi Gerardo Della Ragione che ha espresso il proprio disappunto per l’assurda situazione che si è venuta a creare. Il pontile di Torregaveta per anni lasciato nel più totale abbandono è stato oggetto negli ultimi mesi di lavori di ristrutturazione effettuati dalla Città Metropolitana di Napoli. L’intervento ha visto il totale ripristino del camminamento danneggiato dai marosi e la ricostruzione parzialmente dell’area di ormeggio per piccole imbarcazioni. E’ stato, inoltre, dotato di un’illuminazione a norma con la sicurezza della navigazione che ha permesso di fruirne anche nelle ore serali e notturne. I pescatori però nonostante il divieto hanno continuato ad occuparlo e a fare quello che volevano. Nelle prossime settimane sarà emessa una delibera da parte della regione Campania che ne regolamenterà, inoltre, l’utilizzo e che consentirà a guardia costiera e polizia municipale, nel caso i pescatori dovessero violare il divieto, di emettere una multa molto salata. (CFN)