BAIA/ Sequestrate 60 nasse nell'area marina protetta, liberato in mare il pescato

BAIA/ Sequestrate 60 nasse nell’area marina protetta, liberato in mare il pescato

(CFN) BACOLI – Oltre 60 nasse rinvenute e sequestrate nella zona A dell’area marina protetta di Baia dalla Guardia Costiera di Baia, coordinata dall’ufficio Circomare di Pozzuoli, diretto dal comandante Ruberto. Le nasse erano state segnalate agli uomini della capitaneria di porto dal personale del centro visite del parco sommerso di Baia. I marinai le hanno trovate tutte legate con un sistema di cime lungo oltre quattrocento metri. Le nasse all’interno contenevano diversi pesci, tra cui molte murene e saraghi, che sono stati rilasciati vivi di nuovo in mare. Le nasse, invece, sono state poste sotto sequestro ed è stata elevata una denuncia penale contro ignoti trasmessa alla Procura della Repubblica di Napoli. (CFN)