Basket, contro Luiss una Virtus ancora senza identità cade contro i giovani romani

Basket, contro Luiss una Virtus ancora senza identità cade contro i giovani romani

(CFS) ROMA – Ha avuto la meglio la formazione della Luiss Roma nell’anticipo della decima giornata di campionato di serie B Old Wild West, battendo la Virtus Pozzuoli 84-80 e sorpassandola in classifica.
Partono subito determinati i locali che si portano sul 4-0 in apertura mettendo Pozzuoli in difficoltà; si cerca di rispondere con la schiacciata e il canestro di Picarelli, ma, dall’altra parte ci sono Tamburrini e Martino che fanno avanzare i padroni di casa fino al 14-4 dopo soli 4’ di gioco. Arriva la reazione dei flegrei che si portano sul -1 anche grazie a due triple di Davide Marchini, ma la Luiss non ci sta e recupera subito il vantaggio chiudendo il primo quarto 27-19. All’inizio del secondo periodo la Virtus continua a subire la formazione laziale, toccando il massimo svantaggio, -12 al 15’. C’è la risposta con la tripla di Savoldelli, il timeout chiesto da Gentile e il canestro da tre di Marchini che dimostrano che Pozzuoli può portare a casa la vittoria: si va all’intervallo lungo 40-36. Alla ripresa i flegrei continuano il buon percorso iniziato a fine secondo quarto riuscendo anche a superare i locali, una tripla del capitano li porta a +3, ma la Luiss non demorde: a comandare è Marco Pasqualin, 13 punti realizzati solo nel terzo periodo, nonostante ciò, la partita si mantiene equilibrata e si arriva al 30’ sul 65-62. Estremamente bilanciato anche l’ultimo periodo che vede le squadre sempre punto a punto, due formazioni aggressive e combattive, Pozzuoli arriva al 39’ con un solo punto di svantaggio: ancora un timeout chiesto da coach Gentile. Subito dopo, Martino segna da due, Pozzuoli sbaglia la tripla, commette fallo, ma nulla è perduto perché la Luiss fa uno su due dalla lunetta. Tomasello va a canestro a 10 secondi dal termine, -2 per i flegrei e altro timeout gialloblu. Si riprende quando mancano 5 secondi alla fine della gara, c’è il fallo di Gianluca Tredici e i due liberi realizzati da Martino che fanno vincere la Luiss 84-80. Per i locali molto buona la prestazione di Marco Pasqualin sia in attacco che in difesa, chiude la gara con 16 punti, importante anche la presenza sottocanestro di Infante, 18 punti per lui, e dell’ala Martino con 17 punti. Per la Virtus Pozzuoli, invece, si sono distinti Marchini e Picarelli, rispettivamente a 16 e 19 punti, seguono, poi, Tredici con 10 punti e Tomasello con 12 punti.(CFS – Martina Costantino)

Luiss Roma: Infante 16; Martino 17; Tamburrini 7; Di Carmine 5; Navarini 12; Di Francesco 0; Pasqualin 16; Fiorucci 5; Martucci n.e.; Gellera 6; D’Argenzio 0; Buzzi n.e.. All.: Andrea Paccariè
Virtus Bava Pozzuoli: Marchini 16; Errico 7; Tredici 10; Picarelli 19; Savoldelli 8; Bordi 0; Tomasello 12; Lurini 6; Mehmedoviq 2; Nacca n.e.. All.: Mariano Gentile
Parziali: 27-19; 40-36; 65-63; 84-80.
Arbitri: Castellano Vito di Legnano e Gurrera Simone di Vigevano.