BASKET/ Virtus, al Pala Errico arriva Palermo: i gialloblù puntano a chiudere la serie
Gennaro Tessitore, guardia della Virtus Bava Pozzuoli

BASKET/ Virtus, al Pala Errico arriva Palermo: i gialloblù puntano a chiudere la serie

(CFS) POZZUOLI – Dopo due gare in esterna si torna al palazzetto “Errico” e si torna nel migliore dei modi: 0-2 contro il Green Basket Palermo, punteggio che induce la Virtus Basket Pozzuoli a credere nella salvezza che sembra sempre più vicina visto il vantaggio delle eventuali due gare interne. Sembrerebbe superata la fase più ostica del primo turno play out, sembrerebbe di vedere una discesa, ma non bisogna dimenticare che la partita è ancora aperta. Ancora una buona prova al Pala Mangano giovedì quando è scesa in campo una squadra combattiva come poche volte si è vista in campionato, un gruppo unito e con voglia di garantire alla città la serie B tanto desiderata. Ottimo l’esordio del play Smorra autore di 14 punti dopo il completo recupero dall’infortunio alla caviglia che lo ha tenuto fermo per più di un mese ritardando il suo battesimo in maglia gialloblu, buona ancora una volta la prova di Thiam.

CHIUDERE LA SERIE Domenica si parte in vantaggio, un vantaggio importantissimo, inaspettato e che necessita di un solo altro passo per superare il primo turno ed eventualmente passare agli spareggi nazionali per l’ultima retrocessione se la vincente tra Valmontone e Catania dovesse essere la formazione laziale in vantaggio 2-0. Si parte in vantaggio, ma dall’altra parte c’è sempre Palermo, una squadra che tante volte ha dimostrato di avere grinta da vendere e per questo non bisogna sottovalutare nessun aspetto del gioco avversario, non lasciare nulla al caso e mettere le cose in chiaro sin dall’inizio della gara evitando punto a punto pericolosi. Il Green Basket arriverà a Pozzuoli consapevole di avere l’ultima chance, una motivazione fortissima per evitare la retrocessione diretta, e tante volte nella post season trionfa proprio la squadra più motivata. Le aquile della Virtus Pozzuoli dovranno tenere lo sguardo fisso sull’obiettivo salvezza, non dimenticare che c’è ancora un passo da compiere mai pensare che sia tutto facile, soprattutto quando si avrà la responsabilità di dare buona prova di sé davanti al proprio pubblico quello che domenica è tenuto a riempire le gradinate del palazzetto “Errico”. Nessuna scusa nemmeno per i tifosi che sono chiamati a far sentire il loro calore ai ragazzi della Virtus, a dimostrare che anche loro credono e vogliono la salvezza e che si lotta insieme per un traguardo comune. Se ci dovesse essere una vittoria di Pozzuoli sarebbe l’ultima gara casalinga della stagione 2018-2019 e quindi obbligatorio esserci, obbligatorio sostenere i ragazzi che dovranno compiere un’impresa, obbligatorio sostenere lo staff tecnico e dirigenziale che ormai crede nel miracolo, obbligatorio sostenere il sogno della città di Pozzuoli!

Appuntamento a domenica 5 maggio alle ore 18 al Palazzetto “Errico” di via Solfatara, nessuna scusa, nessun impegno, domenica si pensa solo alla Virtus Pozzuoli e alla sua permanenza in B. (CFS di MARTINA COSTANTINO)