BASKET/ Virtus, cuore e grinta: vittoria in casa della Partenope Sant’Antimo

BASKET/ Virtus, cuore e grinta: vittoria in casa della Partenope Sant’Antimo

di MARTINA COSTANTINO 

(CFS) SANT’ANTIMO – Dopo la beffa della sconfitta subita sabato scorso in casa con il Basket Formia, Pozzuoli ha ottenuto il suo riscatto vincendo il primo derby stagionale in casa della Geko Partenope Sant’Antimo con il punteggio finale di 72-75. Bella l’atmosfera respirata al Pala Puca di San’Antimo, quella tipica di un derby, con la tensione che esso comporta, derby che è stato piuttosto equilibrato per 40 minuti. I padroni di casa hanno iniziato in maniera grintosa facendo scendere in campo l’esperto quintetto formato da: Carnovali, Provenzani, Matrone, Gambarota e Sergio ed è proprio quest’ultimo a mettere a segno il primo canestro.

PARTENZA SPRINT Dopo il primo break dell’8-2 dei locali, la Virtus risponde con la tripla di Gianluca Tredici che vede iniziare la rincorsa di Pozzuoli andata a buon segno soprattutto con i canestri di Nicola Savoldelli, 27-22 il punteggio al termine del primo quarto. Sulla falsa riga anche il secondo periodo che vede, però, la Virtus Pozzuoli iniziare con carica arrivando anche a superare la Geko sul 30-31 al 12’. Dopo il time out d’emergenza chiamato da coach Patrizio, Partenope rientra in partita mantenendo un certo equilibrio fino al 45-44 del 20’. Dopo l’intervallo lungo inizia la sofferenza della Virtus Pozzuoli soprattutto in difesa dove non si riesce ad arginare la potenza fisica di Biagio Sergio, né a porre un freno ai canestri di Provenzani e Carnovali.

REAZIONE DI SQUADRA Durante il terzo periodo Pozzuoli arriva a toccare il -10, massimo svantaggio a cui coach Gentile risponde richiamando in panchina i suoi durante un time out che permette ai flegrei di ritrovare la carica grazie alla tripla di Lurini che apre la strada al 62-58 di fine terzo periodo. L’ultimo quarto è un mix di errori per entrambe le squadre: palle perse, tiri liberi sbagliati e paura di perdere. Per Pozzuoli si mette male sul 72-66, ma Savoldelli riporta la speranza in casa Virtus con una tripla a cui si aggiunge il canestro di Tredici che segna il -1. A meno di un minuto dalla fine Picarelli scrive la partita con il tiro da tre che segna il sorpasso, ma si teme ancora con il fallo subito da Provenzani la cui rimessa, però, non porta punti a Sant’Antimo con la palla che termina fuori. Sull’ultima rimessa Marchini subisce fallo e con 1/2 regala la vittoria alla Virtus Pozzuoli. Buona la prestazione di entrambe le squadre che vedono per il locali un eccellente Biagio Sergio che realizza 22 punti, ma anche degli ottimi Carnovali con 15 punti e Provenzani con 17; per la Virtus Pozzuoli, invece, da citare i 20 punti di Nicola Savoldelli e di Davide Marchini. (CFS) 

Geko PSA Sant’Antimo – Bava Virtus Pozzuoli 72-75 
Geko PSA Sant’Antimo: Sergio 22 (4/7, 2/5), Provenzani 17 (7/8, 1/6), Carnovali 15 (3/7, 2/7), Gambarota 8 (1/2, 2/6), Matrone 8 (3/7, 0/1), Luongo 2 (1/1, 0/1), Izzo (0/1, 0/1), Puoti (0/1, 0/0), Abete, Zollo, Quaranta ne, Cecere ne, Cotena ne. All. Patrizio
Bava Virtus Pozzuoli: Savoldelli 20 (4/9, 4/5), Marchini 20 (3/3, 3/5), Picarelli 8 (1/6, 2/7), Lurini 8 (1/2, 2/4), Tredici 6 (1/2, 1/4), Mehmedoviq 5 (2/4, 0/0), Tomasello 4 (0/6, 0/0), Bordi 4 (2/2, 0/1), Nacca, Errico ne, Mangiapia ne, Bullone ne. All. Gentile 
Arbitri:  Spinelli e Roberti di Roma 
Note Tiri liberi: Sant’Antimo 13/19 -Pozzuoli 11/23. Rimbalzi: Sant’Antimo 29 (Matrone 10) – Pozzuoli 35 (Tomasello 7). Assist: Sant’Antimo 11 (Sergio, Provenzani, Carnovali, Matrone 2) – Pozzuoli 11 (Savoldelli 4)