BASKET/ Virtus Pozzuoli pronta per l’esordio in campionato questo sabato con Cassino al Pala Errico

(CFS) POZZUOLI – Mancano poche ore all’esordio della Virtus Bava Pozzuoli che prenderà parte al campionato di serie B Old Wild West per il secondo anno consecutivo. Inizia ufficialmente una nuova avventura per la formazione guidata da coach Gentile che scenderà in campo completamente rinnovata rispetto alla scorsa stagione, con maggiori ambizioni e con una maggiore consapevolezza della difficoltà del campionato.

OSTACOLO VIRTUS CASSINO Il primo ostacolo da superare si chiama Virtus Cassino, formazione retrocessa lo scorso anno dalla serie A2 che ha riconfermato alla guida tecnica Luca Vattese storico allenatore del team laziale dalla stagione 2014/2015. Si tratta di una squadra esperta di campionati di questo livello, abituata a giocare ad intenso ritmo e ben coperta in tutti i ruoli. Punto di forza della Virtus Cassino è senza dubbio il comparto dei lunghi tra cui c’è anche una vecchia conoscenza di Pozzuoli ossia  Alessandro Cecchetti che lo scorso anno ha vestito la divisa della Tiber Basket Roma realizzando 477 punti con una media di 15.9 a partita e un miglior punteggio di 28 punti, numeri che lo hanno portato a concludere la stagione da miglior marcatore di squadra. È stato proprio coach Mariano Gentile a presentarci la prima avversaria di Pozzuoli: “Il punto di forza di Cassino sono i lunghi. Sono innanzitutto una squadra molto fisica infatti anche gli esterni sono grossi fisicamente. Sottocanestro con Liburdi, Callara e Cecchetti, che sono tre giocatori di grande esperienza, hanno costruito un comparto lunghi ben compatto e molto forte. Anche sul perimetro sono messi bene fisicamente con il play Magini, il tre Fioravanti e il due Lasagni. È una squadra esperta, fisica ed è una squadra che scende dalla serie A2 quindi ha maggiore esperienza e maggiore attitudine a giocare partite di un certo livello. Noi, però, ci faremo trovare sicuramente pronti, stiamo lavorando per questo, stiamo preparando la partita cercando di limitare i loro terminali offensivi ossia Callara, Lasagni e Cecchetti e, al tempo stesso cerchiamo e speriamo di fare noi in primis quanto meglio è possibile, con più ordine possibile”.

POZZUOLI E’ PRONTA Quella che scenderà in campo sabato sarà una Virtus Pozzuoli giovane e atletica, un gruppo di ragazzi under 30 ricostruito dalle basi, ma sempre sotto la guida del capitano Salvatore Errico, un gruppo affiatato e coeso, ma anche bisognoso di crescere e di affrontare il campo a viso aperto. Ancora una volta è il capo allenatore Gentile a dirci come la Virtus arriva all’esordio in campionato: “Pozzuoli arriva a questa gara nel segno della discontinuità ed è una cosa che avevo preventivato perché sapevo che quando si costruiscono gruppi giovani e dall’inizio la caratteristica principale può essere un po’ il rendimento discontinuo della squadra. Effettivamente abbiamo alternato buone prestazioni nella pre-season a prestazioni di più scarso contenuto tecnico, però ho sempre detto che questa squadra ha bisogno dei suoi tempi, più giocherà e più riuscirà sicuramente a dire la sua in questo campionato perché ha del talento che prima o poi verrà fuori”.

ESORDIO La partita di sabato sarà la vera e propria scoperta della Virtus Pozzuoli 2019/2020, l’esordio ufficiale, il giorno a partire dal quale non si potrà più scherzare, il giorno che darà inizio al riscatto delle aquile puteolane. Lo staff tecnico e dirigenziale ha allestito una formazione con l’obiettivo di stupire il girone D e allora chi può dire che questo non avvenga già alla prima giornata di campionato? Non resta che ricordare di riempire le gradinate del palazzetto “Errico” sabato 28 settembre alle ore 19:00 per iniziare insieme la stagione con il piede giusto e per far sentire ai ragazzi targati Bava tutto il supporto del loro pubblico affinché si lotti uniti per uno scopo comune.(CFS – Martina Costantino)