Flash News

Brindisi-Puteolana, parla l’ex Pastore: “Gara difficile ma noi siamo obbligati a vincere”
Pietro Pastore con la maglia della Puteolana 1902

Brindisi-Puteolana, parla l’ex Pastore: “Gara difficile ma noi siamo obbligati a vincere”

(CFN) BRINDISI -. Una vittoria (Sarnese), due pareggi (Grottaglie e Taranto) e tre sconfitte (Gallipoli, Fidelis Andria e Potenza) per il Brindisi guidato da Ezio Castellucci finora. Una squadra che presenta nelle sue fila gli ex Terracciano e soprattutto il bomber Pietro Pastore che la passata stagione con i suoi goal ha contribuito alla salvezza dei granata. I pugliesi arrivano a questa partita dopo il ko di Potenza dove hanno sbagliato un rigore al 97’. “Sicuramente nel calcio non c’è niente di scontato, ogni gara va affrontata con le giuste motivazioni senza aver paura dell’avversario chi per esso sia ma di rispettarlo sempre – ha affermato Pastore a Campiflegreinews.it -. La Puteolana è ultima ma domenica ha pareggiato con il Bisceglie altra squadra che gioca per il vertice nel girone H, quindi senza dubbio sarà una partita difficile, noi abbiamo il fattore campo che dobbiamo sfruttare perché già siamo in dietro rispetto i programmi prefissati ed è necessario fare punti in un modo o nell’altro”. Poi, l’attaccante parla della sua esperienza della passata stagione. “Di Pozzuoli non ho un bel ricordo a livello calcistico, come città è stupenda, l’unica cosa che posso dire è che tra mille difficoltà abbiamo salvato il titolo e con altri programmi magari la squadra poteva fare meglio sicuramente. Sento ancora oggi che ci sono delle difficoltà e questo mi dispiace soprattutto per i tifosi perché Pozzuoli merita altro: è già tanto tempo che sta nei dilettanti. Auguro a Pozzuoli e ai suoi fantastici tifosi di tornare al più presto nel calcio che conta”, conclude Pastore. (CFN Sport)