CALCIO/ Mercoledì Quarto Flegreo e Quartopuntozero giocano la finale Uisp Flegrea

CALCIO/ Mercoledì Quarto Flegreo e Quartopuntozero giocano la finale Uisp Flegrea

(CFS) QUARTO – Si avvia alla conclusione la stagione di calcio targata Uisp Zona Flegrea. La finale del trentatreesimo Campionato Amatori, si disputerà il 3 luglio al Mian Sport Village di Quarto alle ore 21. Per contendere il titolo detenuto dallo Studio Fisioterapico Kinesio si affronteranno il Quarto Flegreo, già campione d’inverno quest’anno e finalista lo scorso anno, e il Quartopuntozero, vincitore della Supercoppa disputata a fine dicembre.Non solo campionato però perché il 2 luglio va in scena sempre al Mian Sport Village la finale della storica Coppa dell’Amicizia dove Mian e Gladiator Pozzuoli si contenderanno lo storico trofeo messo in palio per la quarantacinquesima volta. La settimana viene completata anche dalle altre due finali: il primo luglio Naples foot-ball club e Ars Nova giocheranno al Mian Sport Village la finale del secondo Trofeo del Golfo, competizione che mette di fronte le squadre eliminate dal torneo fino ai sedicesimi; il 5 luglio, invece, il Papateam attende la vincitrice della semifinale  tra Real Agnano e Sae Logistica per la  finale del primo torneo di Calcio a otto Over 40 in programma al complesso “Oasi” di via Campana.

DICHIARAZIONI Un’altra stagione volge al termine – spiega Antonio Marciano, presidente del Comitato Uisp Zona Flegrea – e non possiamo che essere contenti dei risultati raggiunti. Oltre a confermare quanto fatto in passato, stiamo proponendo nuovi tornei e nuove sfide per avvicinare sempre di più il calcio alle persone. Lo abbiamo reso possibile anche prendendo più impianti vicini alle squadre, sia che siano di Napoli, di Quarto o di Pozzuoli, ma la riduzione delle distanze passa anche dal modo di pensare le competizioni con lo scopo di non escludere nessuno, e il campionato over 40 ne è un esempio. La nostra proposta sportiva vuole far girare lo sport attorno alle persone e non il contrario: per noi lo sport può essere un volano per intervenire in altri ambiti, come il sociale. Una visione ripagata dall’aumento di iscrizioni che ci incoraggia a crescere sempre di più. Un ringraziamento – conclude Marciano – va sicuramente a tutti i dirigenti, lo staff e gli arbitri che permettono di portare avanti un impegno così lungo”. (CFS)