CALCIO/ Puteolana, parla Ciaramella: "Occhio alla Sibilla, gruppo e umiltà il nostro segreto"
Andrea Ciaramella, allenatore della Puteolana

CALCIO/ Puteolana, parla Ciaramella: “Occhio alla Sibilla, gruppo e umiltà il nostro segreto”

(CFS) POZZUOLI – C’è grande attesa per il derby dei Campi Flegrei sia a Pozzuoli che a Bacoli. Granata e biancazzurri si affrontano con la voglia entrambi di portare a casa una vittoria. Il club del presidente Casapulla per l’occasione ha indetto la giornata granata, percui, non saranno validi gli abbonamenti. Si prevede il tutto esaurito al “Conte”, tempo permettendo.

SIBILLA IN CRESCITA E’ un derby molto sentito e la Sibilla è una squadra da rispettare che arriva da un periodo di forte crescita – dice il tecnico dei diavoli rossi Andrea Ciaramella -. Hanno qualità in attacco con Majella e a centrocampo con Costagliola. Noi dovremo continuare la nostra striscia positiva e andremo in campo per fare come al solito la nostra gara. Sono contento soprattutto per i nostri tifosi che potranno assistere al match dopo le partite giocate a porte chiuse. Quest’anno loro sono la nostra arma in più, ci stanno vicino e ci seguono nel corso della settimana e in trasferta. Ciò significa che apprezzano il lavoro che stiamo facendo e in questo momento delicato della stagione siamo obbligati a non deluderli e ad ottenere il massimo”.

ASSENTE MARSEGLIA, RITORNA POSILLIPO Nella sfida di domani la Puteolana dovrà fare a meno di Marseglia, appiedato dal giudice sportivo. “E’ un elemento molto importante del nostro gruppo – continua l’allenatore dei granata -. In settimana ho provato diverse soluzioni per poterlo rimpiazzare”. Il maggior candidato alla sostituzione sembra essere Posillipo che si è totalmente ristabilito dall’infortunio.

BOMBER PALUMBO TRASCINATORE La sfida tra Puteolana e Sibilla sarà anche quella a distanza tra i bomber Palumbo e Majella. “Roberto è il nostro finalizzatore e sta attraversando una forma smagliante – dice Ciaramella -. Riesce a capitalizzare il gioco di squadra e ne è diventato l’emblema”.

AFRAGOLESE PIU’ FORTE Ma il vero segreto dei diavoli rossi è il fatto di avere un gruppo di under di grande qualità portati per mano proprio da Ciaramella e dai veterani. “Parlare ora di una lotta al vertice tra noi e l’Afragolese mi sembra riduttivo nei confronti delle altre squadre – dice il trainer flegreo -. Ci sono formazioni più attrezzate della nostra, noi andiamo avanti per la nostra strada domenica dopo domenica. Però bisogna essere obiettivi che l’Afragolese ha una marcia in più rispetto a noi e una formazione allestita per vincere. La grande coesione ci ha consentito di essere i loro antagonisti ma il campionato è lungo e non dobbiamo smarrire l’umiltà, poi, a dicembre rinforzeremo l’organico per centrare l’obiettivo dei play off”. (CFS)