Flash News

Centro storico. Addati di Confcommercio: bene i lavori ma rischiamo di rimanere una cattedrale nel deserto

Centro storico. Addati di Confcommercio: bene i lavori ma rischiamo di rimanere una cattedrale nel deserto

(CFN) POZZUOLI – Non è una novità che l’argomento “vetrine” abbia da sempre sortito forte interesse e sensibilità ed abbia diviso fra favorevoli e contrari alla loro eliminazione. Le dichiarazioni di Vincenzo Figliolia di oggi (leggi QUI) hanno immediatamente suscitato dichiarazioni dei rappresentanti sindacali che si dichiarano abbastanza insoddisfatte, poco ottimiste per il futuro economico della città e “richiamano” il sindaco di Pozzuoli.

Enzo Addati presidente della Confcommercio di Pozzuoli

Enzo Addati presidente di Confcommercio di Pozzuoli

Sicuramente l’ammodernamento e l’abbellimento della Città e del Territorio è una cosa che può farci solo piacere, – ha dichiarato il presidente di Confcommercio di Pozzuoli Vincenzo Addati – anche se a tante scelte o decisioni avremmo voluto partecipare e non vedercele calate dall’alto. E’ bene ricordare al Sindaco e alla sua Giunta che tanto professano la compartecipazione ‘che è una bellissima cosa’ ebbene loro la menzionano ma purtroppo non la applicano. Non bisogna tornare troppo in dietro con la mente per vedere cosa sia successo per il piano viabilità, sosta , dehors e tante altre questioni. Vorrei portare all’attenzione del Sindaco – continua Addati – che problematiche e decisioni su cosa fare sul territorio sicuramente toccano a lui e alla sua squadra di governo ma, sempre per stare nella famosa compartecipazione, bisogna ascoltare i diretti interessati, che vivono il territorio, e il comparto su cui si vuole apportare le modifiche. E’ bene ricordare che ad oggi, visto che non vi sono più fabbriche sul territorio che producono indotto, gli unici a produrre posti di lavoro ed economia – continua Addati – sono le attività di vicinato ed i pubblici esercizi, per tanto credo che debbano essere considerati una ricchezza del territorio da preservare e non da ostacolare. Ci auguriamo che con chiusura dei lavori di PIU Europa si continui a lavorare alla individuazione e realizzazione di nuove aree sosta, viabilità, illuminazione pubblica, controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine ecc. ecc. Altrimenti – conclude il presidente di Confcommercio di Pozzuoli Vincenzo Addati – avremmo realizzato un altra Cattedrale nel Deserto“.

E’ bene ricordare che Vincenzo Addati era titolare della omonima gioielleria in piazza della Repubblica che, dopo l’ennesima rapina subita nell’agosto 2014 dove rimase anche ferito, decise di chiudere i battenti qualche mese dopo.(CFN)