Flash News

Commercianti in rivolta, lunedì amaro ma annunciano battaglia sui parcheggi

Commercianti in rivolta, lunedì amaro ma annunciano battaglia sui parcheggi

(CFN) POZZUOLI – Lunedì amaro per i commercianti di Arco Felice che stamane hanno trovato all’apertura delle proprie attività vigili urbani ed addetti del comune intenti a tracciare le strisce blu sull’intera via Miliscola. La strada già nei giorni scorsi era stata interessata da un provvedimento che eliminava la sosta su una careggiata.
Prima – dichiara un commerciante della zona – era possibile fermarsi anche per acquistare un pezzo di pane o comprare le sigarette. Adesso anche per pochi minuti devi pagare. Speriamo almeno che non si dovrà pagare l’ora intera“.
“E’ l’ennesimo colpo al commercio – dichiara un fioraio – già siamo alla sopravvivenza di questo passo non saremo più in grado di pagare tasse e gabelle”.
“Questo è l’ennesimo colpo per il commercio di vicinanza – dice un altro commerciante – che dietro ci sia una regia occulta per costringere gli avventori ad andare nei commerciali dove le aree di parcheggio sono immense e gratuite”.
Non vorrei – aggiunge un ristoratore – che questa sia la risposta alla nostra riunione di giovedì nella quale abbiamo deciso di marciare mercoledì sul comune per incontrare il sindaco. Non ci faremo intimidire“.
Il provvedimento (Ord. n. 27401) è stato adottato venerdì dall’amministrazione, era nell’aria, ma solo sabato sono stati apposti i divieti di sosta ma in molti, commercianti e residenti, avevano sperato che fosse per la pulizia delle caditoie e dei tombini dai quali sempre più spesso saltano fuori topi e blatte.
Commercianti e residenti si sono dati appuntamento mercoledì 6 alle ore 9 presso l’ufficio postale da dove il corteo partirà per dirigersi alla casa comunale per incontrare il sindaco Figliolia.(CFN)