Ctp, 14esima ancora non saldata: bus fermi nel deposito di Pozzuoli

Ctp, 14esima ancora non saldata: bus fermi nel deposito di Pozzuoli

(CFN) POZZUOLI – Bus della Ctp fermi da questa mattina nei tre depositi di Arzano, Teverola e Pozzuoli. Ad accorgersene i tanti utenti e pendolari dell’area flegrea che sono rimasti a piedi per recarsi al lavoro, oppure, per spostarsi da Monterusciello verso il centro di Pozzuoli. Il motivo di questo blocco da parte degli autisti è il ritardo del pagamento della 14esima mensilità che per legge sarebbe dovuto avvenire entro il 20 luglio scorso. Quest’oggi tra l’altro due dipendenti della Compagnia di Trasporti Pubblici di Napoli sono saliti sul tetto del deposito di Arzano per protesta. L’amministratore unico, Gianluca Iazeolla, quest’oggi ha inviato una lettera a tutte le organizzazioni sindacali e alla Città Metropolitana di Napoli in cui ha messo in evidenza la crisi finanziaria dell’azienda che da “alcuni mesi determina il pagamento delle spettante dei lavoratori con uno slittamento di alcune settimane”. Nella missiva la Ctp comunica che non è in grado di saldare nell’immediato la 14esima e che nel “breve periodo non c’è la possibilità di incassare  ulteriori crediti di Ctp verso altri enti”. Il dottor Iazeolla ha chiesto pertanto alla Città Metropolitana di Napoli d’intervenire con un azione sostituiva retributiva per l’azienda di trasporto pubblico. Intervento da estendere anche alla Namet e alle aziende del gruppo Sis che ogni mese ricevono da Ctp il pagamento delle loro spettanze. Un intervento che scongiurerebbe lo stato di agitazione dei sindacati. Intanto, nel tardo pomeriggio di oggi le parti si sono incontrate e si sono date appuntamento per questo mercoledì alle ore 12 per arrivare ad una soluzione del problema. (CFN)