Flash News

Napoli, la cultura finanziata con 36milioni di euro dalla Regione Campania

imagesCAS0LQIT (CFN) Napoli, La Regione Campania finanzia con 36 milioni di euro 15 progetti in ambito culturale promossi da enti pubblici locali. Grandi assenti nella graduatoria finale i quattro comuni dell’area flegrea.
Scopo dell’iniziativa regionale è l’incremento dell’offerta turistica campana attraverso la valorizzazione del patrimonio storico, artistico, architettonico e paesistico delle varie realtà territoriali.
Al bando, scaduto l’8 aprile 2013, hanno partecipato oltre 80 enti locali.
I finanziamenti più cospicui (2,5 milioni di euro ciascuno) vanno alla Provincia di Avellino per il polo museale ricavato nell’ex carcere borbonico, al Comune di Padula per la valorizzazione della Certosa di San Lorenzo, alla Provincia di Napoli per il patrimonio di Portici ed Ercolano, al MiBac per il recupero della napoletana Villa Pignatelli e al Comune di Poggiomarino per il parco archeologico e naturalistico di Longola.
Tra gli altri vincitori, si sono piazzati in buona posizione il viaggio tra archeologia, natura e sapori, poposto dal Comune di Cimitile, che viene finanziato con 2 milioni e 496 mila euro, e la costruzione di un nuovo museo archeologico, proposta dal Comune di Alife, che ottiene un finazniamento di poco inferiore.
Unica citazione per i Campi Flegrei è nel progetto finanziato al Comune di Napoli, che prevede la creazione di un’area museale all’interno della Mostra d’Oltremare, dove saranno esposti materiali archeologici ritrovati nella zona flegrea più vicina al capoluogo partenopeo.(CFN)