Flash News

Cuore Rione Terra: i flegrei recuperano 2 reti e pareggiano col Comp. Arpino!
Il goal del pareggio del 2-2 segnato da Luciano Nasti

Cuore Rione Terra: i flegrei recuperano 2 reti e pareggiano col Comp. Arpino!

di GAETANO RUSSO

(CFN) MONTE DI PROCIDA -. Finisce 2-2 l’anticipo della 9° giornata tra Rione Terra e Compr.Arpino, giocatosi al “Vezzuto Marasco” per l’indisponibilità dello stadio “Conte” di Arco Felice. Per la formazione guidata dal tecnico Perna è il quinto pari stagionale e il terzo risultato utile consecutivo dopo la vittoria sul Villa Literno e il pareggio di sette giorni fa nel derby con il Mons Prochyta. Un punto che fa morale e che consente alla compagine puteolana di agganciare il Vitula in quart’ultima posizione con 8 punti alla vigilia della sfida di domenica prossima in casa della capolista Boys Caivanese.

LA CRONACA

Gli ospiti giocano bene e creano non pochi problemi alla retroguardia puteolana, al 21’ su un’azione di uno-due fra Abdula e Lucignano, quest’ultimo entra in area ma viene atterrato da un difensore gialloblù, così l’arbitro fischia un netto calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Angelino realizzando il vantaggio per gli ospiti. Passano quattro minuti e la compagine di Terra di Lavoro raddoppia, Riccardo serve in profondità Spada, che controlla e con un preciso diagonale mette la sfera alle spalle di Compagnone. Al 37’ la prima occasione per i puteolani capita sui piedi di Di Roberto che tira di prima intenzione dopo aver chiuso una triangolazione con Lorenzo Nasti, ma fa buona guardia il portiere Granata. Molto passiva è la prestazione della squadra di Perna, ma nella seconda parte di gara si vede un altro tipo di partita, il Rione Terra entra carico e voglioso di ribaltare la partita, arrivano con grinta e tenacia su ogni pallone, ci prova subito Luciano Nasti con un tiro da fuori area che termina di poco a lato. Ma al 54’ Lorenzo Nasti con uno splendido traversone dalla destra serve Cangiano in area di rigore che con un piattone di sinistro segna accorciando le distanze. Dopo la marcatura si crea uno screzio fra giocatori e a subirne le conseguenze sono Esposito e Lucignano che vengono entrambi ammoniti, ma quest’ultimo essendo il secondo giallo l’arbitro lo manda anzitempo negli spogliatoi. Il Rione Terra ci crede nel rimontare il risultato e ci prova più volte durante tutta la seconda parte, con Lorenzo Nasti, Di Roberto e Spinosa, ma anche gli ospiti si divorano diverse occasioni per siglare il terzo gol, ma fra le due è stata più lesta la squadra di casa che al secondo minuto di recupero su un cross dalla sinistra è Luciano Nasti a siglare la sua prima rete stagionale, un bel stacco di testa la palla si insacca alle spalle di Granata. Emozioni finite? Assolutamente no, perché al 94’ c’è un netto fallo in area ai danni dell’Arpino Volturno e l’arbitro assegna il calcio di rigore con veementi proteste da parte dei puteolani, che avevano speso moltissime energie nell’agguantare il risultato. Sul dischetto si presenta il capitano Riccardo, ma la battuta viene neutralizzata da un super Compagnone, che consente ai suoi di portare a casa un preziosissimo punto. Un Rione Terra a due volti, dopo un primo tempo in cui gli uomini di Perna sembravano soffrire la buona organizzazione di gioco dei casertani, nel secondo tempo ci hanno messo molta grinta e cuore per raggiungere l’inaspettato pareggio. Buona la cornice di pubblico, nonostante i puteolani giocassero fuori le mura amiche, circa 200 gli spettatori presenti al “Vezzuto Marasco”. (CFN Sport)

Questo slideshow richiede JavaScript.