Flash News

De Gregori "accende" Bacoli ma anche la Città Flegrea

De Gregori “accende” Bacoli ma anche la Città Flegrea

(CFN) BACOLI – Non poteva accadere diversamente con un De Gregori in piena forma artistica lanciatissimo e per niente stanco nonostante del decine e decine di repliche del suo “Vivavoce Tour 2015”. Un fiume di gente come non si vedeva da decenni ad un concerto nei Campi Flegrei dove c’erano sì i cittadini di Bacoli ma anche molti di Monte di Procida, Pozzuoli, Quarto e Napoli.De Gregori 6
Una occasione d’incontro raro dove è stato un continuo…”Ciao, come stai. Da quanto tempo. Che piacere rivederti“. Fuori dai social ci si è parlati, abbracciati, toccati nonostante il sudore per la serata calda ed afosa. Una sensazione dimenticata.
Alle 22 il “semplicemente Artista” appare con la sua ombra incutendo una certa soggezione in quanti, fra afa e sudore, si sono assiepati davanti al palco di piazza Mercato in attesa di fare un passo indietro nella propria vita.
De Gregori 5Qualche accenno di accordo, le prime notte e il concertone parte per la gioia di tre, se non quattro generazioni, tutte unite sotto il “cappello” di Francesco. Occhiali scuri, pantaloni strampalati, magliettina stropicciata e con sessantaquattro anni suonati sulle spalle parte cantando i cavalli di battaglia di sempre che hanno scandito la sua carriera e la giovinezza di molti: “Buonanotte Fiorellino”, “Niente da capire”, “Donna Cannone”, “Alice”, “Atlantide”, “Generale”, “Viva l’Italia”, “Pablo”, “Buffalo Bill”, “Rimmel”, “Leva calcistica della classe ‘68”.De Gregori 4
Due ore di emozioni che hanno abbattuto i confini comunali facendo di tutti i presenti il cittadino della Città Flegrea.
Una data, quella di “Vivavoce Tour 2015”, colta al volo dall’organizzatore Salvio Pietroluongo, patron di Eventitalia, che è riuscito, con pochi margini per la programmazione e grazie alla grande esperienza, a dare vita ad un evento che potrebbe costituire l’inizio di un rilancio turistico mai avvenuto per la cittadina flegrea anche grazie al neo sindaco Josi Della Ragione che è proiettato al futuro decidendo di tagliare con il passato.
De Gregori 3Per dovere di cronaca bisogna dire che tutto si è svolto in piena serenità con una viabilità fluida ed efficace nonostante la presenza di circa ottomila persone.(CFN)

Video di Domenico Mazzella
Fotocolor Gustavo