Flash News

Quarto, esordio amaro conto i padroni di casa del Gladiator
La formazione del Quarto guidata da Amorosetti

Quarto, esordio amaro conto i padroni di casa del Gladiator

(CFN) SANTA MARIA CAPUA VETERE – Perde in modo pesante la Nuova Quarto Calcio per la Legalità allo Stadio Piccirillo di Santa Maria Capua Vetere contro i padroni di casa del Gladiator. I flegrei di mister Mazziotti soccombono per 3-1 al termine di una gara condizionata da incertezze individuali difensive. In campo, per entrambe le squadre, tanti ex come Mazziotti, Galdo, Pirozzi, Izzo, Moriello che si trovano a giocare contro società nelle quali  in passato hanno militato. I quartesi, fra squalificati e infortunati, De Gennaro, Cuomo, Barbella, Passaro e Celentano. Recuperato in extremis capitan Zinno da un fastidioso infortunio muscolare alla schiena. Difesa e centrocampo tutta da reinventare. In campo formazioni speculari per i due tecnici: 4-3-3 seppur quello schierato da Galdo è un 4-3-3 mascherato visto che Izzo, schierato nel tridente centrale accanto al neocquisto Majella, non è una vera punta.
In avvio il Quarto appare squadra quadrata e in palla: il Gladiator è sulla difensiva e gli uomini di Mazziotti iniziano a macinare gioco seppur di vere occasioni non ce ne sono. Al 10′ col Quarto sempre più padrone del campo arriva il primo affondo dei padroni di casa: Mugione approfitta di una dormita di Piscopo e serve un cross al bacio per Izzo che scheggia la traversa. Al 15′ cross dalla trequarti che pesca Majella in area che sovrasta il proprio marcatore insaccando il gol del vantaggio. Passano 3′ minuti ed ancora Majella, sugli sviluppi di un angolo, si ritrova tutto solo a 2 metri dalla porta ed ancora di testa beffa Gaiangos: 2-0 in tre minuti e Quarto annichilito. La reazione degli ospiti è timida e al terzo affondo, al 35′ ancora da un errore della difesa azzurra nasce il 3-0 di Cocozza. Partita virtualmente chiusa anche se al 39′ un sussulto degli ospiti sembra riaprire il match: calcio di punizione dal limite, cross pennellato in area dove Gennaro Pirozzi, grande ex del match, abbraccia troppo calorosamente Zinno; per l’arbitro è rigore che Di Fusco trasforma impeccabilmente.
Nella ripresa la squadra di Mazziotti è padrona del campo ma il possesso palla costante della Nuova Quarto Calcio non produce azioni da gol degne di nota. Il Gladiator dal canto suo amministra il match forte del doppio vantaggio e mister Galdo fa di necessità virtù sacrificando il gioco a vantaggio del risultato: nella ripresa la squadra casertana si affida solo alle ripartenze. La partita dunque non offre grossi spunti se non i continui applausi riservati dalla tribuna del Piccirillo al suo ex condottiero, Marco Mazziotti e la standing ovation per Nunzio Majella capace di trovare due reti risolutive.
Finisce 3 a 1 per i padroni di casa: il Gladiator può festeggiare una vittoria che da morale per un campionato da protagonisti, per la Nuova Quarto Calcio una sconfitta amara ma il campionato è appena all’inizio e mercoledì contro il Santa Maria, nel secondo turno della Coppa Italia c’è l’opportunità per rifarsi subito.(CFN)

GLADIATOR 3
NUOVA QUARTO CALCIO 1

GLADIATOR: Alcolino, Botta, Parentato, Serrao (dal 39’ st Curcio), Pirozzi, Cocozza, Izzo, Moriello, Palumbo (dal 31’ st Carnevale) , Mugione  (dal 3’st  De Falco), Majella. A Disposizione: Tafuri, Tramontano, Dorano, Esposito. Allenatore: Galdo
QUARTO: Gaiangos, Santangelo, Sica, Foti, Piscopo (dal 19′ st Aveta), Zinno, Maddalena (dal 9′ st Varone), Di Fusco, Ciocia, Pirone (dal 30’st Marotta), Gallinaro . A Disposizione: Zeoli, Esposito, Improta, Longo. Allenatore: Mazziotti
ARBITRO: Costanza di Agrigento
RETI: 15’pt e 17’st Majella, 35’ Cocozza, 39’ rig. Di Fusco
NOTE: circa 300 spettatori.
Ammoniti: Sica, Di fusco, Gallinato, Pirozzi e De Falco.