EXE19 e Bradisismo, metamorfosi, resilienza e prevenzione di un territorio

EXE19 e Bradisismo, metamorfosi, resilienza e prevenzione di un territorio

(CFN) POZZUOLI – In concomitanza con l’esercitazione EXE19, si tiene questo pomeriggio alle ore 17 a Palazzo Toledo l’iniziativa organizzata dall’associazione “Lux in Fabula” e “CittàMeridiana” con il patrocinio del Comune di Pozzuoli – Assessorato alla Cultura dal titolo “Bradisismo 1969-2019 – Metamorfosi di un territorio: ‘Diviene terra ciò che è mare, diviene mare ciò che è terra’” cui parteciperà il vulcanologo ed Emerito della Università Federico II di Napoli Giuseppe Luongo e la giornalista Nora Puntillo.

L’incontro cercherà di fare chiarezza, dal punto di vista vulcanologico e non solo, sulla fase bradisismica degli ultimi cinquant’anni.

La recente fase del bradisismo ha una data precisa per la comunità puteolana: il 2 marzo 1970, quando si procedette all’evacuazione forzata del Rione Terra. A oggi sono trascorsi 50 anni dall’inizio di questa fase che ha prodotto due picchi nel sollevamento del suolo negli anni 1969-72 e 1982-84 e l’attuale fase ascendente più lenta e più lunga. Ricordiamo ciò che è accaduto per comprendere che il fenomeno del bradisismo rappresenta un carattere permanente della componente fisica del territorio flegreo.

Gli eventi degli ultimi 50 anni dall’inversione del bradisismo saranno rappresentati in forma di dialogo tra due cittadini puteolani che si scambiano domande e informazioni in merito alla pericolosità dell’evento e alle misure di mitigazione del rischio attraverso l’evacuazione, la collocazione temporanea in aree esterne al territorio della città di Pozzuoli, e infine nelle collocazioni definitive nelle aree ritenute più sicure nel Comune stesso, con nuovi insediamenti distanti dal centro antico storico della città. Alle considerazioni e alle osservazioni dei due cittadini in merito agli interventi effettuati per la sicurezza della popolazione da parte degli amministratori e della comunità scientifica impegnata nel monitoraggio del fenomeno, si aggiungono immagini e filmati sul fenomeno e sull’evacuazione, nonché testimonianze e considerazioni di natura antropologica relative alla comunità investita dal bradisismo. (CFN)