Flash News

Fuochi d'artificio, sequestrati in uno scantinato di via Napoli: denunciato un puteolano
Fuochi d'artificio sequestrati

Fuochi d’artificio, sequestrati in uno scantinato di via Napoli: denunciato un puteolano

(CFN) POZZUOLI – Gli agenti della Polizia di Stato di Pozzuoli hanno sequestrato, nel tardo pomeriggio in uno scantinato di via Napoli, fuochi d’artificio ad un giovane puteolano residente al Corso Umberto I. Nello scantinato il giovane deteneva: 1 batteria di fuochi pirotecnici di 22 Kg Made in China; 10 razzi “Urano”; 18 candele romane; 33 magie Sliiits; 540 razzi esplodenti; 2 batterie di fontane ” bella Venezia”; 1 fontana pirotecnica “Fontana Torte”; 23 confezioni di Pop Pop  contenenti ognuna 50 petardini; 50 confezioni di petardini “Meteoriti”; 4 confezioni giochi pirici “Party popper”; 80 raudi; 10 “Bengala. Il giovane P.N. di 24 anni è stato denunciato in stato di libertà per il reato di detenzione illegale di materiale esplodente.
A Quarto in un capannone di via Viticella sono stati sequestrati 7 quintali di fuochi. Il materiale era accatastato senza particolari precauzioni vicino ad attrezzi di lavoro in una officina per la lavorazione del ferro. Il titolare dell’officina L.M. di 38 anni è stato denunciato per detenzione di materiale esplodente. Sempre a Quarto, nei pressi di via Viticella, in un appartamento di uno stabile composto da diversi appartamenti, è stato sequestrato un altro quantitativo di materiale esplodente di tipo artigianale custodito nell’armadio della camera da letto. Denunciato il proprietario 70enne S.T. per possesso di materiale esplodente.(CFN)