Flash News

Giovani aggrediti da 50enne a Miliscola

Giovani aggrediti da 50enne a Miliscola

(CFN) BACOLI – Erano circa le 23.30 quando alla rotonda di Miliscola è scoppiato il panico, due giovani sono stati aggrediti da un 50enne. Raffaele Lucignano e Crescenzo Iannuzzi, questi i loro nomi, sono entrati in un noto locale della zona con gli indumenti strappati e ricoperti di sangue.Bacoli, giovani aggrediti
Secondo testimonianze raccolte sul posto i due giovani sarebbero stati prima oggetto di lancio di pietre e poi raggiunti da colpi da arma bianca. Il diverbio, per cause ancora da accertare, sarebbe avvenuto tra la fine della villa comunale e l’inizio della ciclopedonale del lago. Le due vittime, prima oggetto del lancio di pietre, e poi colpite uno alla spalla e l’altro con ferite sulla schiena e da difesa alle braccia  si sono rifugiate nel locale in cerca di aiuto, in evidente stato di choc. Sul posto è intervenuta in breve tempo un’auto dei Carabinieri della locale stazione, a cui uno dei feriti ha chiesto aiuto, sull’auto e sulla divisa dei militi evidenti tracce di sangue della vittima, cosi come tracce ematiche da strusciamento erano presenti nel locale dove i due sono entrati in cerca di aiuto.
Secondo testimonianze raccolte un’ ambulanza del 118 ha soccorso uno dei due giovani, mentre l’altro, ferito più lievemente, è stato accompagnato all’ospedale di Pozzuoli da un’auto privata, forse di congiunti avvisati dal ragazzo.
L’aggressore, secondo indiscrezioni, sarebbe un uomo sui 45/50 anni con i capelli lunghi e brizzolati e, pare, con una folta barba attualmente ricercato dai militari dell’Arma.
Sul posto anche una pattuglia di Carabinieri  di Monte di Procida e, per coordinare le indagini, il comandante della Compagnia di Pozzuoli.
Delle due vittime si sa solo che sono state ricoverate, non in pericolo di vita, presso l’ospedale della Schiana. (CFN – CA)