Giugliano, arrestato un 40enne per maltrattamenti in famiglia

Giugliano, arrestato un 40enne per maltrattamenti in famiglia

(CFN) GIUGLIANO – Ieri sera gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Giugliano hanno arrestato G.R., 40enne napoletano, pregiudicato per maltrattamenti in famiglia. Nel pomeriggio, verso le ore 16,30, su disposizione della locale sala operativa, i poliziotti hanno raggiunto via Bosco a Casacelle, sollecitati dalla richiesta di un minore che,  si era rivolto  alla polizia perché il padre, nel corso di una violenta lite  con la mamma, si era armato di una mazza da baseball e la stava picchiando con estrema ferocia. Il suo tentativo di farlo desistere, aveva sortito il risultato di irritarlo ancora di più, facendogli guadagnare un forte colpo sulla coscia e un tentativo di accoltellamento, con l’arma che il padre aveva preso dalla tasca dei pantaloni. Solo il provvidenziale intervento della madre, aveva evitato tale evento, consentendogli di fuggire e di  contattare le forze dell’ordine per aiutare il resto della famiglia. Quando il minore, accompagnato dai poliziotti è tornato a casa, è stato aggredito nuovamente dal padre che lo accusava per avergli portato la polizia in casa, lo minacciava e tentava di colpirlo con la mazza da baseball. Solo il tempestivo intervento degli agenti  ha evitato che lo colpisse, riuscendo anche  a disarmarlo. La scena presentatasi agli occhi dei poliziotti era,  a dir poco, raccapricciante: una donna frustrata ed impaurita che tentava di difendere i suoi figli dall’ira del padre. La situazione era aggravata dal fatto che nell’abitazione vi fossero tre minori, uno dei quali in tenerissima età che al momento dello scoppio di ira del padre era tra le braccia della madre e solo l’intervento di una vicina che ha preso in consegna la piccola neonata portandola nella sua abitazione ha evitato il peggio. Notizie assunte dalla vicina intervenuta e dal fratello della stessa è emersa la situazione di estremo disagio della famiglia a causa della violenza dell’uomo che non perdeva occasione di maltrattare l’intera famiglia. L’unica figlia maggiorenne che abita poco distante dai genitori, trovata in casa terrorizzata ed in stato di forte tensione,  ha chiesto con veemenza ai poliziotti di allontanare il padre dal resto della famiglia, per evitare ulteriori violenze. L’uomo è stato arrestato   per  maltrattamenti in famiglia e condotto presso il carcere di Poggioreale come disposto dall’autorità giudiziaria tempestivamente notiziata dell’arresto. (CFN) 

Commenti