Flash News

Hockey, Napoli perde contro la Roma 7 a 4

Hockey, Napoli perde contro la Roma 7 a 4

(CFN) POZZUOLI – Ci si aspettava un match molto interessante sabato sera a Monteruscello, e le aspettative non sono state deluse. Grazie alle due compagini scese in campo la partita non è mai stata noiosa e l’esperienza in più, messa in campo dai mammuth, si è fatta sentire ai fini del risultato. Il Napoli ritrova i fratelli Marco e Francesco Vitale, il primo reduce da un mese di sosta per infortunio, l’altro ha finito di scontare le due giornate di squalifica rimediate nel primo match di campionato. Arbitra Rinaldi di Giovinazzo, come ormai da cliché Napoli schiera Ferrillo tra i pali; passano appena 24” e Di Notolo serve Feltrin che mette il disco alle spalle di Meli; Roma incassa il colpo ed è abile a far passare l’entusiasmo iniziale dei partenopei; al cambio linea (1’24) colpisce immediatamente con Tosti. La stessa sequenza si ripete per ben due volte quando esce di scena la prima linea di Napoli , gli ospiti segnano subito, e così al 3’ e 5’ minuto vanno in rete Arcese e Ventura, portando il risultato sul 3 a 1. Coach Brancaccio chiama time out per ristabilire le priorità in campo e scuotere i suoi, Ferrillo dal canto suo è sotto pressione per i gol subiti in così breve tempo.
Fino al minuto 11’ Napoli schiaccia Roma nella sua metà campo ma non riesce a segnare, poi un’azione piuttosto confusa porta ad un rimbalzo davanti alla gabbia del Napoli e il più lesto ad arrivare sul disco è Pernarella (11’33). Cambio portiere per il Napoli, entra Raimondi. Napoli continua ad avere sotto controllo il gioco ed i mammuth sono stabili nella loro metà campo, così al 12’ arriva la doppietta di Feltrin, abile a sfruttare un velo di Di Notolo davanti alla porta ospite. La prima linea del Napoli tiene il banco e di contro la seconda fa molta fatica, così si può descrivere  il primo tempo conclusosi sul 4-3 con la tripletta di Feltrin che segna ancora su assist di Di Notolo.
Il secondo tempo è un tentativo disperato dell’hockey Napoli di recuperare il risultato, al contrario del primo, la seconda linea composta dagli ottimi De Nisi e Bencivenga tiene molto bene il campo e le marcature. Mentre la prima linea, dalla quale ci si aspetta un gioco di squadra ben collaudato ed efficace, crea un hockey molto confuso e commette diversi errori sui quali è abile Raimondi a mettere una pezza.
Roma segna di nuovo al 37’ con Calcagno, con un errore madornale del Napoli, che lascia circa una decina di tentativi per segnare all’ex di Civitavecchia. Poi una svista dell’arbitro, non accortosi del gol di Bencivenga, ingannato da Gobbi che è lesto a togliere il disco dalla porta (errore comprensibile per un arbitro giovane), mettono alle corde gli azzurri. Così Napoli si fa scivolare la partita di mano e Roma va a segno al 46’ con Pernarella. Un minuto dopo risponde Bencivenga, deviando un disco scagliato verso la porta da Vitale F. al termine di un’azione solitaria . E Roma sigla il definitivo 7 a 4 con Pernarella dimenticato dalla difesa.
Un risultato che fa male, perché maturato in casa, e allo stesso tempo utile a far crescere i ragazzi della compagine allenata da Brancaccio che ha dichiarato “È vero il risultato dice che abbiamo perso ma ho visto una buona partita della mia squadra e importanti segnali di crescita. Stiamo vivendo un’importante fase evolutiva, un cambio di guardia che vede nuovi protagonisti che si stanno adattando mano mano nei loro ruoli. Sono fiducioso, credo che il cammino sia quello giusto, e se ricevessimo una risposta per il progetto presentato alla 3a municipalità, potremmo capire se infondo a questo cammino c’è una luce e se per la città di napoli c’è ancora la speranza di vedere una squadra e un movimento di hockey con la passione dimostrata in questi 20 anni.”.

Nella giornata di domenica la compagine napoletana è scesa in pista con la propria juniores. Per la categoria Under 16 infatti i Blue Tigers in quel di Ariccia hanno sfidato per il campionato nazionale Zona 5 i Mammuth Roma e la Cv Skating di Civitavecchia. Gli azzurrini, nonostante molti debbutanti tra i quali Mirabella, Artiago e Reiff, hanno regalato un’ ottima prestazione portando a casa 3 punti sconfiggendo con il risultato di 6-3 la Cv Skating dopo essere stati sconfitti dalla compagine romana con il risultato di 7-1.
Grande protagonista della giornata è stato Calabrese autore di 6 reti in 2 gare, che la dicono lunga sulla qualità del ragazzo. Per il terzo anno consecutivo la Braccobaldo partecipa ad un campionato giovanile, il che dimostra la validità del progetto campano nel migliorarsi giorno dopo giorno puntando ad ampliare sempre di più il movimento rotellistico ed in particolare hockeistico campano.
Gli azzurri ora saranno impegnati sabato nella lunga trasferta di Reggio dove i ragazzi di coach Brancaccio sono chiamati a portare a casa una vittoria per non perdere le distanze dalla vetta.(CFN Sport – CS)