Flash News

Hokey | Napoli batte Tivoli 7 a 2 e tallona la capolista Genzano
l'Hokey Napoli

Hokey | Napoli batte Tivoli 7 a 2 e tallona la capolista Genzano

(CFN) POZZUOLI – Si è giocata sabato 8 al PalaTrincone l’ultima partita del girone di andata per l’Hockey Napoli. Il Napoli scende in campo col lutto al braccio e si osserva un minuto di silenzio, un minuto in cui i ragazzi di Brancaccio si stringono attorno al dolore del proprio allenatore. E’ stato un colpo subìto da tutti allo stesso modo, improvviso, una vita spezzata che lascia nella mente e nel cuore di tutti i membri della grande “famiglia” dell’ Hockey Napoli una sensazione di vuoto incolmabile.
Il match ha inizio, diretto dal giovane Capacchione di Giovinazzo. I ragazzi di Tivoli sono numerosi e motivati e il Napoli all’inizio fa fatica a trovare la concentrazione. I primi minuti si giocano alla pari. Napoli coglie più di un palo e le Iene sono imprecise sotto porta. Al minuto 8:55 arriva il gol di Tivoli con un rimbalzo lasciato colpevolmente a Raia che insacca a porta vuota, Russo non può niente. I ragazzi di Napoli sembrano avere una scossa, cominciano a giocare e difendere con attenzione. Al minuto 10 il Tivoli rimane in 3 per un fallo fischiato ai danni di Bencivenga, il PP del Napoli lascia passare appena 24 secondi e insacca con Vitale. Poi è il Napoli a rimanere in inferiorità numerica per una penalità assegnata a Brancaccio, si difende con ordine e prima dello scadere del penalty (13’) Feltrin va in rete rubando il disco al pivot di Tivoli, mettendo a sedere il portiere. Al 14’ sul tiro da lontano di Vitale il più lesto ad accorgersi che il disco è lasciato scoperto dal portiere è Di Notolo, a cui basta spingerlo pochi centimetri oltre per segnare il momentaneo 3 a 1. Time out per Tivoli, il Napoli è in partita e ruotano stabilmente in seconda linea i tre quindicenni Pica, De Nisi e Ciaglia. Al 18:05 di nuovo penalità per il Tivoli, il coach per il PP inverte le posizioni per non dare punti di riferimento al Tivoli, dopo 52” va di nuovo in rete il power di Napoli con un tiro di Di Notolo deviato da Brancaccio, molto bravo a fare da screening sul portiere. Pochi minuti dopo di nuovo penalità Tivoli e Napoli, che ci mette un po di più a capitalizzare, sempre con Brancaccio che stavolta dall’ala su assist di Feltrin, spara il disco sotto la traversa. Il primo tempo termina con un rigore in favore di Tivoli causato da Guarino che, per rimediare ad un errore in attacco, con troppa irruenza trattiene l’attaccante delle iene; penalty parato da Russo e Napoli che va a riposo sul punteggio di 5 a 1.
Il secondo tempo ricomincia con Ferrillo in porta e Napoli che aspetta di più l’avversario. Bisogna attendere il minuto 33 per vedere il primo gol del periodo quandp Vitale riesce a trovare un corridoio, dopo un ottimo scambio di tutta la linea, che lo porta davanti al portiere al quale non lascia scampo. Da segnalare l’ottima prestazione dei portieri di entrambe le formazioni, soprattutto del goalie di Tivoli che subisce molti più tiri del primo tempo, con la sua squadra sbilanciata alla ricerca del gol. Al 37 va a segno Gavazzi lasciata sola su rebound di Ferrillo. Passano appena 20” e Di Notolo tira trovando la deviazione di un difensore di Tivoli e il disco si insacca di nuovo, sul 7 a 2 il coach di Napoli gioca a linee miste per far trovare più spazio ai più giovani. La partita è sempre accesa e si lotta su ogni disco, ma il punteggio rimane quello di 7 a 2 per il Napoli.
Vittoria importantissima, tutta dedicata al proprio coach, per gli azzurri, che si portano da soli in seconda posizione alle spalle di Genzano, vittoriosa in quel di Palermo. La prossima settimana gli azzurri riposeranno e ci sarà spazio per le gare giovanili di zona 5 categoria U16 e U14.(CFN-CF)