Flash News

Iannuzzi vieta ai ragazzi di giocare a pallone o girare in bici per le piazze cittadine
Franco Iannuzzi, sindaco di Monte di Procida e presidente dell' ANCI Campania

Iannuzzi vieta ai ragazzi di giocare a pallone o girare in bici per le piazze cittadine

(CFN) MONTE di PROCIDA – Emanato dal sindaco Iannuzzi un provvedimento che vieta ai ragazzi di giocare a pallone o girare in bici per le piazze cittadine. Questa è l’ultima “novità”, dopo quella che vietava di dar da mangiare ai cani di strada, del primo cittadino montese. Per i trasgressori è prevista una multa che varia dai 25 ai 500 euro. La cosa ha dell’incredibile se si pensa che solo a settembre scorso il comune ha reso disponibile un fondo di 2mila euro per incentivare l’acquisto di bici elettriche.
L’ultimo provvedimento sembrerebbe un controsenso ma, a pensarci bene, è assolutamente coerente e nella visione iannuziana: vieto l’uso delle bici tradizionali per “spingere” i cittadini ad acquistare quelle elettriche. Magari presso i rivenditori convenzionati.
Spingere il cittadino ad adottare comportamenti civili è lecito e condivisibile, limitarne la libertà è tutt’altra cosa.
Il provvedimento farà certamente discutere e, forse, arriverà al TAR che già sospese l’ordinanza, chiamata da qualcuno, “affama cani” del 2010.
Un movimento di “disobbedienza” sembra essersi già attivato.
Il Sindaco di Monte di Procida – dichiara il consigliere Giuseppe Pugliese – non è nuovo ad ordinanze insensate, ma questa oggettivamente le supera tutte. Tenere i palloni lontano dalle piazze, seppur con diverse modalità e strategie, può essere anche comprensibile, ma vietare l’accesso alle biciclette in tutte le piazze comunali, pare un provvedimento fuori ogni logica in un momento storico in cui si favoriscono ovunque percorsi pedonali e piste ciclabili“.(CFN)