IL CASO/ La bandiera della Virtus Baia rotta e gettata nel cassonetto dei rifiuti

IL CASO/ La bandiera della Virtus Baia rotta e gettata nel cassonetto dei rifiuti

Riceviamo e pubblichiamo

(CFS) BAIA – Pochi giorni fa al Chiovato abbiamo rinvenuto la nostra bandiera, che non trovavamo più da tempo, nel cassonetto dell’immondizia. È un gesto odioso, e forse nelle menti(ne) di chi lo ha assunto, c’era la volontà di suscitare sdegno ed offesa nella nostra compagine sportiva. Noi invece, oltre a denunciare pubblicamente l’accaduto, riteniamo che l’odio non appartiene allo sport, l’odio non appartiene a noi che per vendetta perdoniamo queste piccole persone, che speriamo almeno non avranno mai a che fare con i bambini, ed anzi, se questa persona ha il coraggio di manifestarsi, noi avremo l’attenzione di regalargli il libro della storia della Virtus Baia, perché la cultura dell’educazione e del rispetto per il prossimo, che ha sempre distinto la storia della Virtus Baia, è l’unica risposta che si può dare a simili gesti di ignoranza. Aspettiamo fiduciosi. (CFS) 

Virtus Baia