Flash News

Il film del puteolano Giuseppe Gaudino alla Mostra del Cinema di Venezia con “Per amor vostro”

Il film del puteolano Giuseppe Gaudino alla Mostra del Cinema di Venezia con “Per amor vostro”

(CFN) POZZUOLI – Il regista di origini puteolane Giuseppe Maria Gaudino concorrerà alla prossima Mostra del Cinema di Venezia, che si terrà dal 2 al 12 settembre, con il suo nuovo film “Per amor vostro”. Anche in questo film, come già accaduto per “Giro di lune tra terre e mare”, molte scene sono state girate a Pozzuoli fra porto e Solfatara e a Bacoli.Per amor vostro - Gaudino

Un lungometraggio di 110 minuti nel quale Gaudino racconta, essendone regista, autore e sceneggiatore, di Anna, una bambina spavalda e coraggiosa, che oggi si trova donna “ignava”, nella sua Napoli, che da vent’anni ha smesso di vedere quel che davvero accade nella sua famiglia, preferendo non prendere posizione, sospesa tra Bene e Male. Per amore dei tre figli e della famiglia, ha lasciato che la sua vita si spegnesse, lentamente. Fino a convincersi di essere una “cosa da niente”. La sua vita è così grigia che non vede più i colori, benché sul lavoro – fa la “suggeritrice” in uno studio televisivo – sia apprezzata e amata, e questo la riempia di orgoglio. Anna ha doti innate nell’aiutare gli altri, ma non le adopera per se stessa. Non trova mai le parole né l’occasione per darsi aiuto. Quando finalmente, dopo anni di precariato, riesce a ottenere un lavoro stabile, inizia il suo affrancamento da questo stato. Anche dal marito, del quale decide finalmente di liberarsi. Da quel giorno affronta le tante paure sopite negli anni, come quella di affacciarsi al balcone di fronte al mare…Perché sa che quel mare è per lei un oracolo. Il mare unico elemento ancora non contaminato dal suo sguardo grigio.

Foto di scena del filmProtagonista principale l’attrice Valeria Golino (Anna), mentre Massimiliano Gallo sarà Gigi Scaglione, Adriano Giannini sarà Michele Migliaccio, Elisabetta Mirra indosserà i panni di Santina Scaglione, Edoardo Crò quelli di Arturo Scaglione, Daria D’Isanto le vesti di Cinzia Scaglione, Salvatore Cantalupo quelli di Ciro.
Ho visto posti bellissimi, – ha dichiarato Valeria Golino – alcuni magnifici e sconosciuti: ma quante difficoltà per girare.”.Foto di scena del film

Con grande emozione faccio un enorme in bocca al lupo al regista Giuseppe Gaudino, figlio di Pozzuoli. – dichiara il sindaco Vincenzo Figliolia – È un onore per noi puteolani essere fonte di ispirazione per opere di così grande valore culturale. Ricordo con piacere come Gaudino già negli anni scorsi abbia omaggiato Pozzuoli con il film ‘Giro di lune tra terre e mare’ nel quale aveva raccontato il Rione Terra, come luogo incantato tra passato e presente, tra storia e tradizioni, tra realtà e speranze. È davvero significativo – continua Figliolia – il legame indissolubile che avvicina chi nasce in questa città al proprio territorio tanto da mantenere viva l’immagine di Pozzuoli nel proprio lavoro, con amore, dedizione e professionalità. Spero che Giuseppe Gaudino – conclude il sindaco di Pozzuoli – presto possa essere testimone nella nostra comunità del suo impegno nel promuovere Pozzuoli e tutta l’area flegrea, attraverso un’arte così nobile come quella cinematografica e che possa dare il suo contributo alla crescita culturale della nostra città.”.
Napoli sarà particolarmente presente alla prossima edizione della Mostra del Cinema di Venezia: fuori concorso partecipa anche il regista Antonio Capuano con il suo nuovo film “Bagnoli jungle” che chiuderà la Settimana della Critica.(CFN)