Flash News

Il Pozzuoli Volley sfiora il successo: la Coppa la vince il Baiano al tie-break
Pozzuoli e Baiano nella foto finale di gruppo

Il Pozzuoli Volley sfiora il successo: la Coppa la vince il Baiano al tie-break

(CFN) MONTERUSCELLO  – Il Rione Terra Pozzuoli Volley sfiora il successo in Coppa Campania e si arrende al tie-break contro l’Elpral Ars et Labor Baiano vittorioso per 3-2, capolista nel proprio girone di serie C maschile. Un’atmosfera fantastica quella che si è vissuta al Pala Trincone con circa 400 spettatori ad assistere alla finale. Una manifestazione che ha significato soprattutto la festa dello sport. Pozzuoli dopo aver vinto il primo set ha, poi, perso gli altri due e chiuso alla grande il quarto costringendo i più quotati avversari al tie-break.

Un azione d'attacco del Pozzuoli Volley

Un azione d’attacco del Pozzuoli Volley

Il tecnico Costantino Cirillo ha schierato come sestetto iniziale Della Monica, Piccolo, Porzio, Palumbo, Matano e Villano con Conte nella posizione di libero. Nel primo set i flegrei trovano subito tre punti consecutivi con Piccolo (3-0) e raggiungono il massimo vantaggio con un doppio fallo degli avversari (11-6). Baiano però dimostra di essere squadra esperta riuscendo ad impattare con D’Avanzo (19-19) ma i flegrei con Villano si aggiudicano il primo set (25-21). Nel secondo parziale il Baiano parte forte grazie a Zaccaria (2-6) con Pozzuoli che non si da per vinto riuscendo ad impattare con Matano (12-12). Poi, però Baiano mette la prima e conclude il secondo set in scioltezza (18-25). I puteolani sembrano frastornati con il Baiano che parte a spron battuto (0-4)  nel terzo parziale con Colella e Cervellera che trovano punti pesanti (4-11).

Un muro vincente della compagine guidata da Cirillo

Un muro vincente della compagine guidata da Cirillo

Per Pozzuoli c’è il solo Piccolo che prova a fare pentole e coperchi ma non basta  e quando Cervellera trova il punto del 13-20 il set è praticamente archiviato con gli avellinesi che lo chiudono a +10 (15-25). Il Pozzuoli Volley però non ci sta e nel quarto set ci mette soprattutto tanto cuore con un parziale molto equilibrato (14-14) con una schiacciata sulla seconda linea di Palumbo. Il tecnico ospite chiama time out ma Baiano sembra non saper reagire al cuore messo in campo da Della Monica e compagni. Quando Porzio trova il punto del 24-22 i flegrei sembrano rinascere. Poi, Piccolo sbaglia la battuta e il cuore ritorna in gola ma Matano non perdona e segna il punto che manda il match al tie-break (25-23). I gialloblù però iniziano male il set decisivo con Zaccaria che non sbaglia un colpo (1-4). Quando Palumbo mette fuori una schiacciata per i flegrei sembra essere chiusa la pratica (3-7) ma i ragazzi di coach Cirillo ci mettono ancora una volta il cuore e riescono ad impattare (8-8) con il solito Piccolo.

Poi, Colella per Baiano trova un punto in attacco (8-9) e Matano manda fuori una ghiotta occasione (10-8). Per Pozzuoli c’è Palumbo che cerca di riaprire i giochi ma ancora Zaccaria infila il 14-10 con quattro match point per Baiano. I flegrei riescono ad annullarle due ma sulla schiacciata di Colella non possono nulla. Baiano vince la Coppa con il flegreo Matteo Piccolo che viene eletto miglior centrale della final four, mentre, il miglior giocatore è Jonathan Zaccaria per il Baiano.

Matteo Piccolo premiato come miglior centrale delle Final Four

Matteo Piccolo premiato come miglior centrale delle Final Four

POST PARTITAVincere a Pozzuoli per me che sono puteolano sarebbe stato bello, peccato perché abbiamo iniziato bene il match – ha affermato il coach flegreo Costantino Cirillo -. Poi, abbiamo avuto un vuoto nel secondo e terzo set. Nel quarto parziale siamo scesi bene sul parquet con la giusta grinta. Al tie-break Baiano ha dimostrato di avere qualcosina in più rispetto a noi. Ai miei ragazzi non posso dire nulla. Qualche errore nostro in più forse ha pesato però bisogna dire che loro in campo hanno un giocatore come D’Avanzo che fa la differenza che giocava con me in B1. Merito loro e qualche demerito nostro però noi abbiamo dato tutto: la mia squadra ha dato l’anima. Oggi non si è vista la differenza tra noi e loro per la posizione di classifica diversa che abbiamo in campionato: abbiamo fatto un passo in avanti. Siamo arrivati secondi come neo promossa è un grande risultato”. (CFN Sport)