Flash News

Intervista ad Achille Andreozzi, terzino del Quarto, “Il 1° posto? Sette punti di distanza sono tanti ma noi ci crediamo”

Intervista ad Achille Andreozzi, terzino del Quarto, “Il 1° posto? Sette punti di distanza sono tanti ma noi ci crediamo”

(CFN) Quarto – Il 4 febbraio prossimo compirà 26 anni e dopo la vittoria per il salto di categoria in Eccellenza l’anno scorso conta di potersi ripetere anche in questa stagione con il Quarto. Stiamo parlando di Achille Andreozzi, terzino sinistro, della compagine guidata dal tecnico Ciro Amorosetti che occupa la seconda posizione nel girone A con 31 punti. “Secondo me abbiamo fatto un buon girone d’andata anche se abbiamo le potenzialità per fare meglio – afferma Andreozzi -, abbiamo chiuso al secondo posto a pari punti con lo Stasia e a 7 lunghezze dal primo posto occupato dalla Frattese. Certo sono tanti punti ma nel calcio niente è scontato e il girone di ritorno è risaputo che è un altro campionato rispetto a quello d’andata, quindi, è giusto crederci sempre perché a mio avviso siamo una squadra che può competere con tutte le altre”. Origini puteolane Andreozzi vanta nella sua carriera un campionato di serie D da protagonista a Campobasso dove collezionò 23 presenze e 1 rete. L’esperienza in C1 con la Cavese, poi, di nuovo in Interregionale all’Aversa Normanna, quindi, Ostuni e la Sibilla, prima dell’approdo ad agosto del 2012 alla Nuova Quarto Calcio per la Legalità. “Il nostro è un girone molto bello ed equilibrato ci sono tante squadre attrezzate per fare bene – continua Andreozzi -, come Giugliano, Stasia, San Marco Trotti e Frattese e penso che ci sia da lottare fino all’ultimo sia per la prima posizione sia per i play off”. Poi, analizza il Quarto di questa stagione. “Un pregio importantissimo è che siamo un grande gruppo: una vera famiglia – continua l’atleta biancazzurro -, il nostro rapporto va oltre il calcio”. Poi, l’esperienza con la mezza giornata passata con i ragazzi di Prandelli al Giarrusso. “La Nazionale è una di quelle esperienze che non dimentichi mai – afferma Andreozzi -, vedere tanti campioni da vicino come Balotelli, Buffon, Rossi, Pirlo e Candreva è un trasportare di emozioni”. La squadra dopo i giorni di riposo concessi dal trainer Amorosetti riprenderà dal 27 fino al 31 ad allenarsi per, poi, riprendere il 2 gennaio in vista dell’impegno contro il Casalnuovo il 5 gennaio. “Il mister ci sta facendo preparare al meglio per farci trovare pronti alla ripresa – conclude Andreozzi -, perchè di sicuro non sarà una partita facile ma l’obiettivo sarà centrare i 3 punti non ci sono dubbi”. (CFN Sport)