La Cisterna Romana della vergogna: rifiuti, carogne e degrado, ennesimo schiaffo al patrimonio archeologico|FOTO

La Cisterna Romana della vergogna: rifiuti, carogne e degrado, ennesimo schiaffo al patrimonio archeologico|FOTO

(CFN) POZZUOLI – Una vergogna. Uno spettacolo indegno. Uno schiaffo alle innumerevoli bellezze archeologiche dell’area flegrea. Siamo a via Campana e qui sulla strada che collega Pozzuoli a Quarto una cisterna di età romana è ridotta ad una discarica a cielo aperto. Vetri rotti, rovi che aggrediscono l’opus reticulatum. Carogne di animali, rifiuti di ogni genere. Le foto parlano da sole. Ancora una volta i reperti archeologici, un patrimonio dei Campi Flegrei lasciati al loro destino. O meglio lasciati e basta. Si parla di futuro, di programmazione, si fanno convegni. Ma se non si riesce a preservare un bene archeologico oggi come si può pensare al futuro? Occupiamoci del presente carissimi politici e istituzioni locali e solo dopo che tutto sarà a posto inizierete ad essere forse credibili per il resto. Ma se non si è capaci di preservare nemmeno quello che abbiamo, per fortuna, ereditato. Come si può continuare a prendere in giro la gente. Forse qualche volta è bene farsi un mea culpa, invece, di rimpallarsi le responsabilità. (CFN)  

Questo slideshow richiede JavaScript.