Flash News

Licola, lo scempio continua. Due auto trovate nell’alveo dei Camaldoli

Licola, lo scempio continua. Due auto trovate nell’alveo dei Camaldoli

Licola, auto nell'alveo dei Camaldoli 1

Una delle auto ritrovata nell’alveo dei Camaldoli

(CFN) POZZUOLI – Continua lo scempio nella periferia nord di Pozzuoli, a Licola. Una costa “contesa”fra Pozzuoli e Giugliano dove entrambi i comuni non riescono a porre limite ad un disastro ambientale e costiero fra i più eclatanti.
Il comitato “Licola mare pulito” ancora una volta denuncia lo sversamento nel canale dell’alveo dei Camaldoli di materiali di ogni tipo che finiscono poi sulla spiaggia deturpando paesaggio e ambiente. Sul problema più volte ci sono stati sopralluoghi di autorità locali e regionali che, ad oggi, non hanno sortito alcun effetto concreto. Il Comune di Pozzuoli ha più volte cercato di bonificare la costa e sporto denuncia alla Procura. Nel frattempo si prosegue fra omissioni e scaricabarile con la scusa della mancanza di fondi che quasi sempre nasconde una modalità di richiesta di milioni di euro che si dissipano in mille rivoli, come già accaduto, e senza generare la riqualificazione da anni richiesta.

Ultimo ritrovamento è di ieri: le carcasse di quello che rimane di due auto sono state rinvenute nell’ultimo tratto del canale attualmente abbastanza prosciugato per all’assenza di piogge di quest’ultimo periodo. Sotto i video denuncia di uno dei volontari di “Licola mare pulito”.(CFN)