Flash News

L’INTERVISTA, Franco Grillo esperto dirigente sportivo parla della sua carriera, del futuro e del calcio a Pozzuoli!
Franco Grillo a sinistra della foto nella sua esperienza a Lugano

L’INTERVISTA, Franco Grillo esperto dirigente sportivo parla della sua carriera, del futuro e del calcio a Pozzuoli!

(CFN) POZZUOLI – Le telecamere di Campiflegreinews.it questa settimana hanno incontrato Franco Grillo, puteolano, dirigente sportivo esperto e con una lunga esperienza alle spalle come ad esempio quelle con il Napoli, la Casertana, la Cavese e il Lugano in Svizzera.
Sono stato a Lugano per otto anni dove ho lavorato molto bene, quando mi trovo a casa mi piace andare a vedere i giovani del vivaio delle squadre flegree e devo ammettere che ci sono molti elementi interessanti – ha affermato Grillo a Campiflegreinews.it -. Come, ad esempio, la Juve Domitia che esprime diverse individualità e di questo devo darne merito al presidente Di Razza e ai suoi collaboratori”.
Poi, il direttore sportivo illustra i suoi progetti. “Dopo una carriera di quarantacinque anni tra l’Italia e l’estero ho avuto dei contatti con una squadra di New Delhi in India che ho rifiutato – spiega Grillo -. Sono in attesa di una proposta pervenutami da una società di Montreal in Canada e, poi, osservo sempre con grande attenzione il calcio di casa nostra alla ricerca di nuovi giovani nel calcio italiano”.
Poi, parla delle sue esperienze in Campania. “La Casertana è stata un’esperienza stupenda, con due promozioni, ma prima vorrei ricordare che ho condotto la Cavese in serie B così come ho lavorato con Antonio Juliano sia nell’epoca quando arrivarono Krol e Maradona e nel periodo di Ulivieri – continua Franco Grillo -. Ma all’estero sono stato a Francoforte, a Nizza e poi a Lugano dove ho fatto due spareggi per andare in super league, da allenatore ho fatto undici campionati vincendone ben quattro. Che dire, la carriera è lunga e c’è ancora tanta passione in me. Oggi in Campania ci sono grandi realtà come Benevento, Salerno, Caserta che puntano ad un calcio d’elité e altre realtà che stanno ben figurando in Lega Pro”.
Quindi, si passa a parlare della Puteolana. “Non so le dinamiche in questo momento ma quello che mi sento di dire che il calcio puteolano è sempre un calcio di valore – afferma Grillo -. Quello che ci vorrebbe a Pozzuoli, e di questo devo darne merito al sindaco Figliolia che sta lavorando in questo senso, ci vorrebbe un gruppo di appassionati e persone che assieme sviluppino non solo il calcio ma anche altri sport il tutto per mettere su un progetto per far emergere questa città a livello sportivo: perché Pozzuoli ha strutture e una linfa vitale che cresce di anno in anno di talenti nei vari sport. Però manca un progetto serio che sviluppi sia le strutture, e questo il sindaco lo sta già facendo, e sia le società per coordinarle in un lavoro di progettazione per poter fare un campionato di Lega Pro possibile che Pozzuoli lo merita”. (CFN Sport)