Flash News

Maltempo, 150 persone e 27 imbarcazioni tratte in salvo dalla Guardia Costiera di Pozzuoli

Maltempo, 150 persone e 27 imbarcazioni tratte in salvo dalla Guardia Costiera di Pozzuoli

(CFN) POZZUOLI – Il maltempo che questo pomeriggio ha interessato la provincia di Napoli e l’Area Flegrea ha messo in serio pericolo anche i diportisti che sono stati sorpresi in mare nel golfo e nel canale di Procida.
La Guardia Costiera di Pozzuoli è dovuta intervenire per portare soccorso alle diverse richieste giunte al numero gratuito 1530. Ad intervenirte sono state tutte le motovedette disponibili del Circomare Pozzuoli, dell’ufficio marittimo di Baia e di Castel Volturno e Mondragone. Per far fronte all’emergenza i guardiacoste hanno dovuto utilizzare addirittura anche dei natanti privati: in un paio di ore sono state tratte in salvo circa 150 persone e 27 unità da diporto.
Per portare al sicuro alcuni natanti in difficoltà la guardiacostiera ha dovuto sparare i razzi di segnalazione a cusa della ridotta visibilità. Tratti in salvo anche un gruppo di un centro diving impegnato in una esplorazione subaquea che aveva perso l’imbarcazione perchè affondata.
Gli uomini dell’ufficio marittimo di Baia hanno portato in salvo una comitiva di persone anziane e bambini rimasta isolata sulla spiaggia che si trova sotto il castello di Baia. Altre persone, che avevano raggiunto al spiaggetta di Marina Grande di Bacoli dopo esser finite in mare a seguito del capovolgimento dell’imbarcazione, sono stae tratte in salvo.
L’Ufficio Marittimo di Mondragone, affiancati dagli assistenti bagnanti della Società Nazionale Salvamento hanno tratto in salvo diversi bagnanti che non riuscivano a rientrare a riva a causa del mare agitato. Al largo di Mondragone sono stati tratti in salvo dei bagnanti su un canotto, un catamarano ed una barca a vela.
Nel golfo di Pozzuoli difficoltà in tutti i punti di ormeggio per le difficoltà di ormeggio dei natanti a causa del mare agitato e delle raffiche di vento.
Un bilancio più che positivo – fanno sapere dalla Capitaneria di porto di Pozzuoli – dove a trionfare è stata sicuramente la professionalità del personale militare impiegato a vario titolo nelle operazioni di soccorso ma, anche, la sinergia instaurata con tutti i soggetti privati che in nessun caso hanno fatto mancare il loro prezioso supporto alla Guardia Costiera” che quest’anno celebra il 150° anniversario del Corpo delle Capitanerie di porto.(CFN)