Maxirissa tra extracomunitari a Licola Mare: residenti barricati nelle case

Maxirissa tra extracomunitari a Licola Mare: residenti barricati nelle case

(CFN) LICOLA – Paura e residenti barricati nelle case in via Licola Mare questa sera. Il motivo è una maxirissa scoppiata tra oltre una ventina di extracomunitari di colore a colpi di mazze, spranghe e bottigliate. La miccia che ha fatto scattare il tutto sono state prime le minacce verbali con urla molto forti e, poi, quelle fisiche di un gruppo di cinque persone ai danni di una ragazza di colore extracomunitaria che non avrebbe consegnato l’incasso della sua giornata di lavoro come prostituta. La donna è stata presa prima a schiaffi e pugni e poi con una bottiglia rotta. In quel momento è intervenuto un altro gruppo sempre di extracomunitari di colore a difesa della ragazza. Ne è scaturita una maxirissa senza esclusioni di colpi. I residenti hanno raccontato di aver sentito urla e bottiglie rompersi di continuo. Sul posto ci sono al momento due volanti della Polizia di Stato che hanno sedato la maxirissa e ora stanno svolgendo le indagini raccogliendo le prime testimonianze. (CFN)