Flash News

“Memoriae” giunge alla quinta edizione

“Memoriae” giunge alla quinta edizione

(CFN) NAPOLI – Si terrà martedì 21 gennaio alle 10,30 presso la sede del Maschio Angioino conferenza di presentazione di “Memorae” organizzata dalla Fondazione Valenzi e dell’Associazione ALI. La manifestazione che celebra la Shoah taglia il traguardo dei cinque anni e intensifica il suo impegno nella formazione degli educatori per promuovere una cultura della tolleranza contro ogni forma di discriminazione a Napoli e in Italia. Interverranno il coordinatore del progetto Nico Pirozzi, la Presidente della Fondazione Lucia Valenzi, il Presidente di A.L.I. Pietro Valente, il Presidente della Comunità Ebraica di Napoli Pier Luigi Campagnano e il Segretario Generale del Museo dello Sbarco di Salerno Edoardo Scotti.

In occasione della Giornata della Memoria 2014 il Goethe-Institut presenta insieme ai suoi partner, l’Institut français Napoli e il Centro Linguistico di Ateneo, due documentari della regista tedesca BRITTA WAUER.
Anche nel 2014, per il quarto anno consecutivo, il Goethe-Institut e l’Institut français Napoli ricordano insieme la Giornata della Memoria con una serata posta sotto il segno del cinema il 21 gennaio 2014, ore 18 presso l’Institut français Napoli in via Crispi, 86.
In programma l’anteprima italiana del documentario di Britta Wauer IM HIMMEL, UNTER DER ERDE (IN CIELO, SOTTOTERRA). Il film, che ha ricevuto nel 2011 il Premio del Pubblico del Festival del Cinema di Berlino, è girato interamente nell’antico cimitero ebraico, situato nel quartiere di Weissensee nell’ex-Berlino Est. Il documentario è un film sulla vita ebraica nella capitale tedesca dal 1880 ai giorni nostri. Oltre a mostrare immagini di repertorio dell’inizio del Novecento, ripercorre la vita di alcuni protagonisti nati, vissuti, fuggiti e poi ritornati a Berlino. Il cimitero racchiude inoltre un importante archivio, rimasto fortunatamente illeso durante la Seconda Guerra mondiale. Un film sulla vita e sulla Grande Storia: da non perdere!
Interviene Miriam Rebhun. L’autrice napoletana conosce molto bene l’archivio storico del cimitero ebraico di Berlino per averlo consultato durante le ricerche per il libro “Ho inciampato e non mi sono fatta male” (ed. L’Ancora del Mediterraneo 2011).  Il romanzo ricostruisce le tappe più significative della vita della famiglia della scrittrice tra Napoli, Berlino e Haifa. Con Miriam Rebhun dialoga Stefanie Horn, prima assistente della regista Britta Wauer e direttrice del reparto tedesco del Leo Baeck Education Center a Haifa/ Israele.
Domenica 26 gennaio 2014, ore 18, apertura straordinaria del Goethe-Institut. Conferenza, film e dibattito “Memoria e retorica della Shoah” con Nico Pirozzi, Pierluigi Campagnano (presidente della Comunità Ebraica di Napoli) e Ottavio di Grazia.
Il 28 gennaio 2014, ore 18, presso il Cinema Astra, il Goethe-Institut replica a grande richiesta il documentario GERDAS SCHWEIGEN (IL SILENZIO DI GERDA) di Britta Wauer, presentato per la prima volta in Italia nel 2013 in occasione della Giornata della Memoria. La proiezione si svolge nell’ambito dell’ 8° Cineforum di film in lingua originale realizzato dal Centro Linguistico di Ateneo dell’Università Federico II.(CFN da CS)