Mons Prochyta Calcio travolta dalla Alfaterna

Mons Prochyta Calcio travolta dalla Alfaterna

(CFS) – MONTE di PROCIDA – Un match, quello che si è giocato oggi al Vezzuto Marasco, che ha visto un momento commemorativo prima dell’inizio per ricordare l’allenatore Vincenzo Orfano prematuramente scomparso per una caduta da una impalcatura sul luogo di lavoro. Alla moglie ed al figlio è stata consegnata una maglietta autografata da tutti i ragazzi che aveva allenato.

Con qualche minuto di ritardo, quindi, è stato suonato il fischio di avvio della gara di campionato che ha fatto registrare una netta predominanza della squadra ospite, la Alfaterna Calcio guidata da mister Sellitti. Spenti e demotivati, invece, sono stati i ragazzi di mister Monaco. L’Alfaterna già dagli inizi ha spinto in avanti con una serie di azioni pericolose, che portano al goal, al 18′, D’Amato con un tiro deciso che si infila alla destra del portiere. Il montesi cercano timidamente una risposta con una serie di azioni portandosi in parità. Pochi minuti ed il pressing degli ospiti si fa asfissiante fino al 32′ quando, su calcio d’angolo di Nicola Rapolo, Santoriello insacca mettendo la palla alle spalle del portiere. Allo scadere della prima frazione di gioco i ragazzi di Monaco allungano con un gol firmato da Lucignano. Il primo tempo si chiude sul parziale di 2-1 per gli ospiti.

Il secondo tempo si apre con la squadra di casa subito in avanti con una bella occasione goal da angolo di Coppola che non incontra il favore della porta. Al 47′ è ancora Santoriello ad andare a rete portando il risultato sul 3-1. Al 55′ su punizione, da trenta metri sul lato sinistro della porta, Mauriello tenta invano di accorciare le distanze. Dopo pochi minuti, al 55′, sono gli ospiti ancora protagonisti: una sinergia fra Nicola Rapolo e Ammendola, che conclude, consente l’allungo definitivo per gli ospiti. Al 64′ doppia ammonizione per il Monte di Procida deve fare ameno di Salvatore Chiocca che viene espulso. A partita oramai compromessa per i padroni di casa il gioco è ad appannaggio dell’Alfaterna che la fa da padrona. L’incontro si chiude sul risultato di 4-1 per l’Alfaterna.

Negli spogliatoi mister Monaco non può che prendere atto dell’inesperienza dei ragazzi di “monte” contro una Alfaterna giunta agguerrita e preparata: “Purtroppo la nostra è una squadra giovane e c’è bisogno di lavorare. Abbiamo avuto la fortuna di fare il 2 a 1, e appena iniziato il secondo tempo abbiamo avuto la palla goal e su quella disattenzione abbiamo subito il terzo goal e non c’è stata più partita. Quello che predico ai ragazzi – continua mister Monaco – è un pò di umiltà perché sono giovani e bisogna cambiare mentalità perché questo è un campionato molto molto duro. Mi aspetto che questa squadra ci metta più cuore e più sangue, perché oggi non ho visto la mia squadra, quella che ho visto in coppa e quella che ho visto domenica scorsa ad Afragola, purtroppo bisogna combattere su ogni pallone e cercare di prendere la palla prima dell’avversario e questo oggi non l’ho visto.”.

Della squadra ospite è di sicuro da evidenziare la prestazione di Nicola Rapolo, che anche se non ha realizzato in prima persona le reti della vittoria era pur sempre presente in ognuna di queste con guizzi, passaggi ed intuizioni lo stesso calciatore dichiara: “Stiamo facendo del nostro meglio e cercheremo di fare sempre di più, la nostra squadra non pensa individualmente ma abbiamo un obiettivo di gruppo da realizzare e giochiamo ogni partita come se fosse una finale.”.(CFS-P.M.)

Tabellini

Asd Mons Prochyta Calcio: Salemme, Aresini, Parziale (56′ Illiano), Mauriello, Chiocca, Rotta, Tavassi, Carannante, Coppola (65′ Caputo), Di Letto, Lucignano
A Disposizione: Scotto di Luzio, Caputo, Capasso, Anaclerio, Esposito, Improta, Illiano
Allenatore: Vincenzo Monaco

Asd Alfaterna Calcio: Caso, Salvato, Bottiglieri, Vincenzo Rapolo, Franza, Angona, Nicola Rapolo, Cascella, D’Amato (82’Murante), Santoriello (77’Cirillo), Ammendola.
A Disposizione: Bruno, Salierno, Murante, Mansi, Vescovo, Grillo, Cirillo.
Allenatore: Prisco Sellitti

Note: spettatori 200