Flash News

Mons Prochyta, Lucignano con una doppietta agguanta il pari con l’Afragolese!
Lucignano, autore di una doppietta

Mons Prochyta, Lucignano con una doppietta agguanta il pari con l’Afragolese!

di GAETANO RUSSO

(CFN) MONTE DI PROCIDA – Finisce 2-2 il match del “Vezzuto Marasco” con Lucignano e compagni agguantano un buon pareggio. Il Monte di Procida ospita l’imbattuta Afragolese, rimaneggiata degli squalificati Tizzano, Borrino e Massa, e come se non bastasse dopo dieci minuti di gara deve uscire il capitano De Luca per un sospetto allungamento dei flessori della gamba sinistra. Comincia in salita la gara degli uomini di Illiano, dopo appena 3 minuti Celardo da circa 35 metri fa partire un tiro cha bacia la parte bassa della traversa e si insacca alle spalle di Costagliola. Il Monte di Procida reagisce e ci prova con un’incursione sull’out destro con Brusco che tenta di servire Lucignano, ma viene chiuso bene dalla retroguardia afragolese. Su azione di calcio d’angolo ci prova Costagliola di interno ma colpisce il palo, sempre Costagliola ci prova su un secondo calcio d’angolo: colpisce di testa ma la palla va di poco alta sulla traversa. Quando sembra che il Monte di Procida potesse siglare la rete del pareggio ecco che arriva lo 0-2 firmato dallo stesso Celardo, al 41′, questa volta dal limite dell’area fa partire un destro che si insacca nell’angolino alla sinistra del portiere montese. Passa appena un minuto e ci pensa Lucignano ad accorciare le distanze, servito in area da Caputo, l’attaccante insacca la palla da pochi passi. Nella seconda frazione di gara il Monte di Procida entra in campo carico e convinto di poter fare un buon risultato, infatti dopo appena 20 secondi un tenace Lucignano anticipa sul tempo sia il difensore che il portiere Allocca scavalcando quest’ultimo e siglando il 2 a 2 per la gioia dei circa 200 spettatori montesi. Il Monte di Procida non si arrende e diverse volte va vicino al terzo gol con Sabatino che con le sue scorribande mette a disagio la retroguardia afragolese. Ma l’occasione più ghiotta giunge al 95′ quando Sabatino su punizione dai 30 metri fa partire un destro che solo un miracolo di Allocca, che toglie la palla letteralmente dal sette, strozza la gioia del gol per l’attaccante flegreo. Finisce così una bellissima partita giocata a viso aperto da entrambe le compagini, il Monte di Procida ci ha messo cuore e coraggio per riprendere una partita che si era messa in salita, buona la chiave di lettura del trainer Illiano di aver aggiunto un centrale di centrocampo come Coppola, al posto dell’infortunato De Luca, che è stato un vero combattente recuperando diversi palloni e riuscendo a velocizzare la manovra montese. A fine gara il tecnico è contento della prova dei suoi dopo essere stati sotto di due reti. (CFN Sport).