Flash News

Monte di Procida, il bilancio stagionale del tecnico Illiano: “Obiettivo raggiunto in anticipo, l’anno prossimo puntiamo al salto di categoria”
Gennaro Illiano, tecnico del Monte di Procida

Monte di Procida, il bilancio stagionale del tecnico Illiano: “Obiettivo raggiunto in anticipo, l’anno prossimo puntiamo al salto di categoria”

(CFN) MONTE DI PROCIDA – Per il Monte di Procida il campionato 2013-2014 si è concluso con una vittoria contro la terza del girone. “Si, è stato un bel successo, combattuto e voluto, abbiamo onorato il campionato fino all’ultima giornata – commenta l’allenatore Gennaro Illiano – volevamo vincere anche a Mugnano, ma era  stata una giornata un po’ sfortunata”.

MdP 8 - esultanza gol Barbella

La formazione montese ha chiuso al settimo posto con 41 punti, frutto di 11 vittorie, 8 pareggi e 11 sconfitte con 48 reti realizzate e 46 subite. Era difficile vincere contro la Juve Poggiomarino, compagine classificatosi terza in campionato. “Il Poggiomarino ha una buona società con giocatori importanti per la categoria, sono andati in vantaggio per due volte, complici anche due nostre disattenzioni, ma devo fare un plauso alla squadra che ha ben reagito e con tenacia ha raggiunto per due volte il pareggio, siamo riusciti ad andare in vantaggio e, poi, siamo stati molto compatti ad aver difeso il risultato”, ha affermato il trainer del Monte di Procida. Tra le file montesi spicca il nome di Antonio De Luca, in questo torneo appena concluso ha siglato 6 reti condite da ottime prestazioni. “De Luca che ho voluto sin dall’inizio è un giocatore importantissimo per il sistema di gioco della squadra, oltre ai gol che fa è molto bravo a creare la superiorità numerica ed ha smistato nel corso della stagione molti assist. Inoltre, fa da chioccia per i più giovani: è sempre pronto a dispensare consigli e a spronarli nei momenti importanti”, dice Illiano.  La squadra è composta da molti giovani come detto e nonostante ciò ha espresso molto spesso anche un bel gioco, ma a volte il risultato non è arrivato. “La società ha costruito un  gruppo che mirasse ad una salvezza tranquilla ed è arrivata ampiamente in anticipo, ovviamente avendo una squadra giovane si perde un po’ di esperienza, vedi ad esempio diverse partite perse nel finale o come è successo a Qualiano: vincevamo 0-4 e nei 20 minuti finali ci hanno raggiunti sul 4 a 4”. Gli obiettivi per il prossimo anno? “La società è orientata a mantenere lo stesso organico con l’aggiunta di 4 o 5 elementi di esperienza, che ci possano mettere nelle condizioni di arrivare fra le prime 3 o 4 posizioni e magari provare a poter fare il salto di categoria”. Intanto, il Monte di Procida continuerà ad allenarsi e affronterà la Puteolana 1909 in un’amichevole visto che i granata sono coinvolti nello scontro play-out contro il Neapolis. (CFN Sport – GR)