Flash News

Monte di Procida, il San Vitaliano vìola il Marasco e scappa con il bottino pieno

Monte di Procida, il San Vitaliano vìola il Marasco e scappa con il bottino pieno

(CFS) MONTE di PROCIDA – Il San Vitaliano esce vittorioso dal Vezzuto Marasco di Monte di Procida, gli uomini di Illiano vanno in vantaggio, poi si fanno raggiungere concludendo il primo tempo sull’uno pari, ma nella ripresa è la doppietta di Cerrato a fare la differenza.
Parte subito alto il ritmo della partita, le due squadre si equivalgono, ed è subito De Luca a provarci da calcio piazzato, ma la palla va di pochissimo a lato, rispondono subito gli ospiti con una buna percussione in area di rigore, ma Quaranta calcia incredibilmente alto. Alla mezz’ora una nuova punizione per il Monte di Procida, se ne incarica il solito De Luca, questa volta la palla batte la traversa, ma è caparbio Lucignano a ribadire la palla in rete di testa, per il vantaggio montese. Passa appena un minuto e un appoggio non semplice di Caputo per Manfredonia, costringe il portiere a rinviare non perfettamente, la palla giunge a Quaranta che disorienta Perga e di punta prende il tempo a Manfredonia che non può far nulla sulla conclusione del piccolo attaccante che ristabilisce la parità.
Nel secondo tempo il monte sembra entrato meglio in campo, con più convinzione e con una certa padronanza del gioco, ma dopo diverse occasioni create ma senza trovare una buona conclusione per i padroni di casa arriva la doccia gelata, su un pallone perso nella tre quarti ospite è Cerrato ad impossessarsene e con una lunga falcata si trova di fronte a Manfredonia ed è semplice per l’attaccante calciare in diagonale siglando il sorpasso per il San Vitaliano al 20’ della ripresa. Fino ad allora i flegrei non avevano subito particolari apprensioni in fase difensiva, ma erano proprio i flegrei ad aver creato di più, ma in questo caso è stata premiato il maggior cinismo degli ospiti. I montesi non si arrendono e vanno vicino al pareggio in un paio di occasioni, ma al 79’ Borrino perde un pallone a metà campo e nel tentativo di recuperarlo commette fallo e il direttore di gara non esita ed estrae il rosso verso il difensore. Passa appena un minuto e su un cambio gioco ospite, Quaranta controlla elegantemente e supera il proprio avversario accentrandosi in area, l’attaccante tira ma il viene respinto da Manfredonia, sulla respinta si avventa il solito Cerrato che sigla la sua ventiquattresima rete stagionale. Il Monte non si arrende e nonostante l’inferiorità numerica partono diverse azioni importanti dai piedi di De Luca, ma che non trovano buona finalizzazione.
Seconda sconfitta interna stagionale per gli uomini di Illiano, magari un pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, per quello che si è visto in campo, ma al termine dell’incontro il cinismo di Cerrato e Quaranta ha fatto la differenza al cospetto delle numerose occasioni create dai flegrei che mancano di un finalizzatore che sappia premiare al meglio il gioco degli uomini di illiano.(CFS – di Gaetano Russo)

Monte di Procida: Manfredonia, Perga, Caputo M., Costigliola, Borrino, D’Oriano, De Luca, Massa, Tizzano, Lucignano, Circelli.
A disposizione: Cardamuro, Rotta, Caputo A., Mazzarella, Coppola, Barbella, Numerato.
Allenatore: Illiano

San Vitaliano: D’Agostino, Scala, Perrella, Duello, Silvestre, Riscoli, Piccolo, Cerrato, Quaranta, Napoletano.
A disposizione: Menna, Visone, Allocca, Cimmino, Caccia, Esposito, Mele(All.).
Allenatore:  Mele (giocatore)