MONTERUSCIELLO/ Scattata la messa in sicurezza e la caratterizzazione del materiale combusto dopo gli incendi

MONTERUSCIELLO/ Scattata la messa in sicurezza e la caratterizzazione del materiale combusto dopo gli incendi

(CFN) POZZUOLI – Le aree di Monterusciello interessate nei giorni scorsi da incendi di vaste proporzioni, e in particolare quella di via Antonio de Curtis, sono state messe in sicurezza dal personale del Ciclo Integrato dei Rifiuti e Bonifiche del Comune di Pozzuoli a salvaguardia della salute pubblica e dell’ambiente. L’azione è scattata in seguito all’ordinanza firmata dal sindaco Vincenzo Figliolia, che ha disposto tutte le attività utili e necessarie a rimuovere ogni situazione di pericolo. Si è dato seguito alla caratterizzazione delle sostanze combuste, operazioni necessarie e propedeutiche al loro smaltimento e per procedere alla bonifica delle aree interessate. Dalle analisi in corso si saprà quanto profondo dovrà essere il prelievo del materiale combusto, il codice da attribuire e le reali quantità del materiale da smaltire. Le fiamme hanno anche interessato diversi rifiuti, tra cui oggetti di vetro e plastica, abbandonati e depositati in modo incivile. In seguito ai sopralluoghi, nonostante la gravità di ciò che è avvenuto, non c’è alcuna situazione tale da destare particolare preoccupazione. Gli incendi non sembrano avere avuto effetti sulla qualità dell’aria e sulla salute dei cittadini. È in corso anche un’operazione di taglio di alcune zone di verde, in parte bruciato, per scandagliare ancora meglio il terreno e capire se c’è altro materiale sfuggito ai sopralluoghi. Sono già in corso attività di rimozione delle parti vegetali bruciate nelle zone non interessate dai rifiuti. Nelle stesse si sta anche procedendo ad una pulizia del terreno superficiale. Nel frattempo i rifiuti sono stati coperti con teloni, così come prevede la legge, in attesa dei risultati delle analisi. L’Amministrazione ha assicurato che è in corso tutta la procedura per tutelare la comunità. (CFN)