Movida, il sindaco vieta le bevande in bottiglia

Movida, il sindaco vieta le bevande in bottiglia

(CFN) POZZUOLI – Nell’ambito delle azioni di contrasto alla movida selvaggia, e spesso pericolosa, a tutela del decoro della città, per la sicurezza di avventori e cittadini il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia ha firmato stamane una nuova ordinanza che vieta la vendita di bevande alcoliche e analcoliche in contenitori di vetro dalle ore 21 alle ore 6 di tutti i giorni.Bottiglie abbandonate

A partire dalle ore 24 di questa sera, mercoledì 20 maggio, e fino al 27 settembre, i titolari o gestori di esercizi pubblici presenti su tutto il territorio comunale, compresi gli stabilimenti balneari, i circoli e le associazioni private, e i titolari delle attività artigianali con vendita di beni alimentari di produzione propria, hanno il divieto di somministrare, vendere o cedere a terzi, anche per asporto o attraverso distributori automatici, bevande alcoliche e non alcoliche in contenitori di vetro di qualsiasi forma o dimensione. L’ordinanza impone anche il “divieto di consumo” delle stesse bevande in vetro su tutte le aree pubbliche e sempre dalle ore 21 alle ore 6 del giorno successivo. Ai trasgressori sarà applicata una sanzione pecuniaria da 25 a 500 euro. Per due violazioni consecutive, gli esercenti rischiano la sospensione dell’attività da tre a quindici giorni.

L’abbandono e la rottura delle bottiglie di vetro è un fenomeno che si ripresenta particolarmente nel periodo estivo – dichiara il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia – e siccome ciò rappresenta un rischio per la sicurezza dei cittadini e della circolazione stradale, oltre che per il decoro urbano, ho ritenuto di riproporre i divieti già sperimentati con successo negli scorsi anni. Tra gli obiettivi di noi amministratori vi è sicuramento quello di tutelare l’ordine e la tranquillità dei cittadini e in questo senso – conclude il sindaco – stiamo lavorando anche sul fronte dell’inquinamento acustico.”.