Flash News

Napoli, capitale del volontariato

Napoli, capitale del volontariato

(CFN) NAPOLI – La città di Napoli è in corsa per diventare Capitale Europea del Volontariato 2015. La candidatura è stata avanzata dall’assessorato al Welfare del comune di Napoli ed annunciata dal Capo Dipartimento Relazioni Internazionali di Barcellona Capitale Europea del Volontariato, attualmente in carica, nel corso della conferenza annuale del CEV di Torino.
Napoli, che sarà l’unica città italiana a competere, fa parte della terna di nomi e dovrà contendersi il riconoscimento con la città svizzera di Basilea e la portoghese Lisbona. La città partenopea è stata scelta per la capacità che ha avuto l’Amministrazione locale di realizzare attività e progetti di rete e in sinergia con le organizzazioni. Un’azione costante di sensibilizzazione sociale sui temi della solidarietà e della cittadinanza attiva che ha reso il volontariato partenopeo un attore fondamentale non solo nella risposta ai bisogni della comunità locale, ma soprattutto nella diffusione dei valori della solidarietà tra i giovani.
Alla fine sarà scelta la città che meglio avrà dimostrato di promuovere il volontariato a livello locale supportando lo sviluppo delle collaborazioni fra i Centri di Servizio per il Volontariato europei e le stesse Organizzazioni di Volontariato. La giuria sarà composta da sei personalità internazionale del volontariato, del no-profit, della società civile e delle imprese, che valuterà le candidature anche in base a quanto le municipalità avranno dimostrato di supportare l’implementazione del P.A.V.E. (Agenda Politica per il Volontariato in Europa), il documento contenente le raccomandazioni e le priorità da assumere nell’agenda
politica del volontariato in Europa. L’annuncio della vincitrice sarà annunciata a Barcellona il prossimo 4 dicembre 2014.(CFN)