Flash News

Nasce a Monteruscello un Polo Artigianale
Polo Artigianale di Monteruscello - parte dell'insediamento

Nasce a Monteruscello un Polo Artigianale

(CFN) POZZUOLI – E’ stato presentato venerdì 21, all’Hotel Santa Marta, il progetto per nuovi insediamenti produttivi che nascerà a Monteruscello. L’iniziativa promossa dalla CNA di Pozzuoli prevede la realizzazione di un’area industriale a vocazione artigianale ove le aziende flegree potranno trovare nuovi spazi per un definitivo rilancio delle proprie attività a distanza di trent’anni dal Bradisisma che colpì la città nell’ ’83. Al progetto già lavorano da tempo un pool di professionisti fra cui lo Studio Di Mare. Le aree, di proprietà del Comune di Pozzuoli ed via di alienazione, ubicate a Monteruscello in via Brancati, saranno rese disponibili alle aziende che si consorzieranno. Il Polo Artigianale dovrebbe essere pronto in circa tre anni.
Sul progetto, che vede l’appoggio di CNA – Confederazione Nazionale dell’Artigianato della Piccola e Media Impresa di Napoli, abbiamo sentito Nello Farina presidente di CNA Campi Flegrei.
D – Presidente, in che cosa consiste, nello specifico, il progetto che avete annunciato?
R – Semplicemente nella delocalizzazione di alcune imprese artigiane, e non, site sul territorio di Pozzuoli a condizioni credo dopo decenni vantaggiose.

Nello Farina e Vincenzo Gargiulo

Nello Farina e Vincenzo Gargiulo

D – Quante unità imprenditoriali potrebbero essere allocate?
R – Poiché il comune deve alienare diversi lotti credo che potranno partecipare una 40 imprese in tutto con diverse esigenze di quadratura

D – Come si è giunti e che cosa prevede l’intesa con il Comune di Pozzuoli?
R – Dopo anni di tentativi di delocalizzazione fatti dalla ns. associazione finalmente si è giunti alla soluzione grazie alla determinazione di questa amministrazione che si è resa disponibile a mettere a disposizione dei suoli da destinare ad insediamenti produttivi a prezzi vantaggiosi e con la possibilità di pagamenti in 10 anni e con tassi d’interesse legali bassissimi.

D – Per l’occasione sarà costituita una società apposita?
R – No non ci sarà alcuna società semplicemente un consorzio di imprese artigiane.

Gli assessori Gerundo e Morra

Gli assessori Gerundo e Morra

D – Come gli artigiani potranno aderirvi?
R – Semplicemente aderendo al consorzio.

D – Potranno aderirvi anche nuove realtà artigianali o imprenditoriali o solamente quelle già esistenti?
R – Il bando è pubblico ed è aperto a tutti avendone i requisiti.D – Ad oggi quali imprese vi hanno aderito e chi sono?
R – Sono diverse, circa una trentina e di diversa natura, dal vetraio al carrozziere alle imprese nel settore del recupero ecc.D – Quali sono i costi per ogni azienda ed, eventualmente, in quanto tempo dovranno essere versati?
R – Secondo i tecnici i costi il costo approssimativo dovrebbe essere di circa 800 euro al mq.D – Esistono forme di incentivazione o di agevolazione per le imprese che affrontano un tale investimento?
R – Come tutte le iniziative fatte in tal senso credo che potremmo accedere a finanziamenti agevolati attraverso le varie istituzioni ed al Confidi.

D – A partire da oggi quali sono i tempi e le tappe per giungere alla piena funzionalità del “polo artigianale”?
R – Crediamo che se non vi saranno intoppi burocratici, una volta acquisiti i suoli, in 24 mesi dovremmo avere le opere completate.01

Le aree dove sorgerà il Polo Artigianale, sono di proprietà del Comune di Pozzuoli, sono ubicate a Monteruscello in via Brancati in una posizione ideale di collegamento con la città di Napoli ma anche con l’hinterland a Nord avendo a pochissima distanza lo svincolo della Tangenziale di Monteruscello Nord.
Alla presentazione del progetto sono intervenuti il Direttore della CNA di Napoli dott. Vincenzo Gargiulo, l’assessore al commercio del Comune di Pozzuoli dott. Carlo Morra, l’assessore al Governo del Territorio ing. Roberto Gerundo, i dirigenti del Comune di Pozzuoli Salzano e Cossiga, il dr. Di Mare dello Studio Tributario Di Mare.(CFN)