Flash News

Nuovi automezzi e attrezzature di nettezza urbana, premiati per la differenziata ma la Tarsu rimane la più cara

Nuovi automezzi e attrezzature di nettezza urbana, premiati per la differenziata ma la Tarsu rimane la più cara

(CFN) POZZUOLI – Si rinnova il Servizio Nettezza Urbana del Comune di Pozzuoli e viene dotato di un nuovo parco di 20 automezzi, tra cui 5 furgoni e 15 autocarri con vasca e costipatore, 1 spazzatrice, 8 presse compattatrici, 5mila bidoni carrellati, 5mila biopattumiere e 265 contenitori per pile esauste e farmaci scaduti.Nettezza urbana 3

Un investimento importante che l’amministrazione ha fatto per far fronte alle esigenze della città che, di fatto, aveva oramai una dotazione obsoleta o pressoché inesistente e che dovrebbe mettere, con questi nuovi mezzi ed attrezzature, in condizioni di operare i dipendenti che da troppo tempo ogni giorno sono costretti a prendere servizio ma rimanere nei depositi per mancanza di attrezzature senza poter lavorare.

Nettezza urbana 2Solo pochi giorni il comune di Pozzuoli, insieme a quello di Bacoli, sono stati premiati per aver raggiunto livelli di raccolta differenziata elevati e per giunta in tempi molto rapidi.

“Siamo stati di recente premiati come Comune virtuoso nell’avvio di rifiuti a riciclo, ma la nostra azione continua – ha dichiarato il sindaco Vincenzo Figliolia – L’acquisto di questi mezzi ne è una dimostrazione. A settembre abbiamo raggiunto l’80 per cento di raccolta differenziata, e di questo ringrazio cittadini ed operatori per la collaborazione, ma il nostro obiettivo è di fare ancora passi in avanti e soprattutto di ricavare le risorse necessarie per diminuire il costo del tributo a carico dei cittadini”.Nettezza urbana 1

Mezzi ed attrezzature sono stati acquistati con grazie a finanziamenti europei e, dichiara l’assessore all’Ambiente Franco Cammino, “saranno utilizzati dai nostri dipendenti e avranno un impiego aggiuntivo rispetto al servizio che già svolge la De Vizia. Effettueranno il cosiddetto ripasso per le strade della città o serviranno ad esempio a raccogliere, negli orari di servizio dei dipendenti comunali, materiali di imballaggio e cellulosici, cassette di legno, sfalci di potatura. Elementi che finiranno nelle otto presse acquistate, tre delle quali saranno collocate nel mercato ortofrutticolo all’ingrosso, due nell’area presidiata del Rione Toiano e 3 nell’area comunale di via Fascione”.

Nettezza urbana 5Ma aldilà del “dovuto” e dell’ordinaria amministrazione molti cittadini, alla luce del premio “per aver raggiunto livelli di raccolta differenziata” si chiede come mani la Tassa di Smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani è ancora fra le più alte d’Italia e come mai, a fronte di tanta differenziata raccolta l’Amministrazione non si concentri a trovare a vendere i materiali che costituirebbero una importante voce di entrata capace di ridurre, fino anche ad annullare, la stessa tassa. Ma forse il business sta proprio qui perché non è dato capire se il conferimento di plastica, vetro e metalli in generale a chi porta vantaggio

Chissà se per la fine della consiliatura il sindaco Figliolia non trovi finalmente il sistema per mettere a reddito, ed avantaggio della città, la monnezza che si produce.(CFN)