Flash News

Ospedale Santa Maria delle Grazie, è guerra aperta Comune-Regione sul parcheggio

Ospedale Santa Maria delle Grazie, è guerra aperta Comune-Regione sul parcheggio

(CFN) POZZUOLI – E’ guerra aperta fra Comune di Pozzuoli e Regione sul parcheggio a pagamento dell’ospedale Santa Maria delle Grazie a La Schiana. Anche questo parcheggio sta diventando un “caso” come quello dei “paletti” di via Napoli ed ancor prima con i parcheggi nel centro storico della città. Sembra che la questione “parcheggi” sia molto a cuore del sindaco Figliolia:
La decisione della giunta regionale del centrodestra di istituire un parcheggio interamente a pagamento all’esterno dell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli – fa sapere il sindaco Figliolia – mi trova in totale disaccordo. Gli utenti hanno ragione a protestare perché si tratta di imposizioni vessatorie che non tengono minimamente conto delle esigenze dei cittadini e del diritto alla salute. Non è ammissibile che una persona che debba assistere un familiare ricoverato per tutto il giorno e per la notte successiva debba pagare una tariffa spropositata che superi finanche i dieci euro. – continua il sindaco di Pozzuoli – Occorre un piano di sosta che salvaguardi gli utenti del nosocomio flegreo, che garantisca una parte del parcheggio ad ingresso libero con strisce bianche, a beneficio soprattutto – conclude Figliolia – di coloro che sono costretti a stare in ospedale per intere giornate, e tariffe più eque e meno vessatorie per quelli che decidono di parcheggiare nelle aree a pagamento.“.
E come avvenuto per i paletti di via Napoli il sindaco emana un provvedimento ad horas che ha visto stamani il sequestro dei container adibiti ad ufficio della “Cooperativa Piazza Virtuale” che gestiste per conto della Regione Campania il parcheggio a pagamento all’esterno dell’ospedale Santa Maria delle Grazie. Secondo il Comandante Carlo Pubblico la cooperativa non aveva presentato la Scia (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) all’Ufficio Annona e, quindi, privi delle autorizzazioni edilizie del Comune.
In un articolo di qualche giorno fa avevamo già sottolineato una disparità di trattamento dei cittadini puteolani. Quelli di via Napoli e del parcheggio de La Schiana vessati mentre ad altri, come quelli di via Pergolesi viene permesso di sostare, nonostante i divieti, su entrambi i lati e perfino sulla fermata dell’autobus. Senza parlare di una città disseminata di strisce blu, anche nei posti dove prima era vietato sostare, e di una quasi assenza di strisce bianche. Insomma, i parcheggi a Pozzuoli sono al centro degli interessi non solo di cittadini e commercianti ma, soprattutto, della politica in particolare i questo momento di campagna elettorale dove, probabilmente, qualcuno deve preparare il terreno a qualcun altro. Fra Comune e Regione, inoltre, è in atto uno scontro anche sulle arre parcheggio del mercato ittico all’ingrosso e se consideriamo poi che è di pochi giorni fa la decisione della Regione di trasferire la sede legale della ASL Na2 Nord a Frattamaggiore è di tutta evidenza che si tratta di uno scontro politico a tutti gli effetti e senza esclusione di colpi.(CFN)