Pareo Park: "Crediamo si tratti di un sabotaggio, le piscine sono pulite, facciamo esami costanti"

Pareo Park: “Crediamo si tratti di un sabotaggio, le piscine sono pulite, facciamo esami costanti”

(CFN) LICOLA – Il caso del Pareo Park di ieri con oltre cento bambini ustionati e ricorsi alle cure degli Ospedali di Pozzuoli, Aversa e del Santobono di Napoli non sembra placarsi. In un’intervista rilasciata ai colleghi della testata Tele Club Italia, Vincenzo Schiavo, amministratore unico della Partenope Investment srl Pareo Park, ha smentito le gravi accuse mosse dai genitori nei confronti del parco acquatico.  “Crediamo siano dei sabotaggi. Ieri mattina c’erano dei bambini, almeno una ventina, che presentavano un eritema ai loro piedini. Abbiamo suggerito ai genitori di andare nella nostra infermeria per curare l’arrossamento. Non è vero che le nostre piscine sono sporche – dichiara ai colleghi di Tele Club Italia – Se le acque delle nostre piscine fossero state sporche, l’eritema si sarebbe dovuto estendere su tutto il corpo dei bambini. Questo non è accaduto. Eseguiamo controlli ed esami costanti all’acqua e al cloro, affinché i nostri bagnanti possano sentirsi sicuri di fare il bagno nelle nostre vasche. Dunque, non c’è nulla di cui preoccuparsi”.

L’ANNUNCIO SU FACEBOOK Stanotte dopo la mezzanotte sulla propria pagina di Facebook, poi, il Pareo Park ha postato un messaggio dove annuncia che il parco acquatico oggi è aperto. Ecco di seguito il post: “La direzione del Pareo Park smentisce in maniera categorica che nella giornata di oggi, domenica 23 giugno, il parco sia mai stato posto sotto sequestro dalle autorità competenti. Pertanto lunedi 24 giugno il parco sarà regolarmente aperto al pubblico dalle ore 10 alle 18“. (CFN)